Home News Cronaca Roma, stretta sulla movida: stop alla vendita di alcolici nei minimarket, ecco...

Roma, stretta sulla movida: stop alla vendita di alcolici nei minimarket, ecco da che ora

festa amici

Stop alla vendita di alcol nei minimarket dalle 18? Sembrerebbe essere questa la linea sulla quale si starebbe muovendo la sindaca di Roma Virginia Raggi. Un’ulteriore stretta rispetto al Dpcm che entrerà in vigore il 6 marzo, una misura ancora più stringente sulla movida che – come spiega Il Messaggero – verrebbe messa nero su bianco con un’ordinanza ad hoc, pronta già per questo weekend. 

Leggi anche: Lazio in zona gialla o arancione? Ecco cosa rischia la Regione, i casi aumentano

Ricordiamo che con il nuovo Dpcm c’è il divieto di asporto per le attività dei bar (codice ATECO 56.3) dopo le 18 e per tutti gli esercizi commerciali simili. E’ invece consentito l’asporto fino alle 22 alle enoteche o attività di vendita al dettaglio di bevande, ma resta il divieto di consumare sul posto. 

Stop alcol nei minimarket dalle 18 a Roma?

Il nuovo Dpcm, il primo messo a punto dal neo Premier Draghi, vieta la vendita di alcolici dalle 18 in poi, ma solo per i bar. In questo modo, i minimarket (e tutti gli esercizi simili con vendita a dettaglio) possono continuare a vendere al pubblico fino alle 21: da qui la decisione della sindaca Raggi di mettere un freno. L’assessore Coia, al quotidiano romano, ha spiegato che in questo modo non si fa altro che dare modo alle persone di fare scorta di bottiglie da consumare nelle vicinanze e questo, non farebbe altro che danneggiare i locali regolari. L’ordinanza che si starebbe pensando di varare prevede il divieto di vendita di superalcolici e alcolici nei minimarket (potrebbero essere inclusi anche i supermercati) dalle 18, discorso diverso per le enoteche che possono continuare a lavorare. Per ora resta un’ipotesi perché non c’è una comunicazione ufficiale, ma tutto è in fase di studio.