Connettiti con noi

Cronaca

Spostamenti, divieti rigidissimi fino al 15 gennaio 2021. Le precisazioni del Governo: in zona rossa vietato uscire dal proprio Comune

Pubblicato

il

Zone rosse gialle e arancioni, Piazza Armerina

Nuove misure restrittive per arginare la diffusione del virus. Ieri sera si è tenuto il Consiglio dei Ministri e, in quest’occasione,  è stato approvato il decreto legge che ha confermato il divieto di spostamento tra Regioni a partire dal 7 gennaio e fino al 15. Ma non solo: gli spostamenti verso le case private (una sola volta al giorno, in un massimo di due persone) saranno possibili solo nel proprio comune di residenza, e non all’interno della Regione. La precisazione arriva da Palazzo Chigi: nella zona rossa sarà “possibile spostarsi una sola volta al giorno, in un massimo di due persone, verso una sola abitazione privata del proprio comune”. 

Leggi anche: Coronavirus, nuova stretta: vietati gli spostamenti e misure più rigide fino al 15 gennaio

Weekend 9-10 gennaio 2021: Italia è zona arancione

Nel prossimo weekend, quello del 9-10 gennaio, l’Italia sarà interamente zona arancione. Sono confermati fino al 15 gennaio 2021, su tutto il territorio nazionale, gli spostamenti tra regioni o province autonome diverse, tranne che per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra regione o provincia autonoma; nei giorni 9 e 10 gennaio 2021, l’applicazione, su tutto il territorio nazionale, delle misure previste per la cosiddetta “zona arancione” (articolo 2 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3 dicembre 2020). 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy