Home News Cronaca Tragedia alla periferia di Roma: maiale aggredisce bambino di due anni, poi...

Tragedia alla periferia di Roma: maiale aggredisce bambino di due anni, poi uccide l’uomo che era intervenuto per difenderlo

Tragedia questo pomeriggio alla periferia est di Roma, in un porcile di Corcolle, dove un maiale ha aggredito un bambino di due anni e un uomo di circa 50 anni. Il bilancio è pesantissimo: l’uomo è morto e il bambino è rimasto ferito in maniera grave.

I FATTI

E’ successo in via Lunano questo pomeriggio, intorno alle ore 16:30. La vittima, un uomo di circa 50 anni di origine romene, era andata a trovare una famiglia di connazionali – formata dai due genitori e da un bimbo di due anni – che vive a Corcolle, dove alleva maiali. Dopo pranzo – intorno alle 16.30 – il padre del piccolo ha invitato l’amico ad andare nel porcile con il bambino, a vedere i maialini appena nati. Ma, appena entrati ed aperto il recinto, è avvenuta la tragedia: la scrofa, forse sentendosi minacciata, ha aggredito, mordendolo, il bambino e, immediatamente dopo, l’amico del padre, che aveva provato a difendere il piccolo, mentre il padre non è riuscito, nonostante gli sforzi, a fare nulla per impedire quanto stava accadendo.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, che hanno constatato il decesso del 50enne e trasportato in eliambulanza il bambino al pronto soccorso dell’ospedale di Tivoli, dove è stato ricoverato in codice rosso. Il piccolo è in condizioni molto gravi.

Sono intervenuti anche i carabinieri della compagnia di Tivoli, che hanno aperto un’indagine per stabilire la dinamica di quanto accaduto e capire se ci sono responsabilità da parte del titolare dell’allevamento di maiali.