Home Cerveteri e Ladispoli News Treni, continuano i disagi per i pendolari del litorale romano

Treni, continuano i disagi per i pendolari del litorale romano

Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Anche quest’estate si moltiplicano i disagi per i pendolari del litorale romano.

Sono diverse le riduzioni sulla linea F15 nel prossimo mese di agosto e sono riduzioni che incidono notevolmente sugli spostamenti.

E’ impensabile – ha spiegato il rappresentante dei pendolari e della Fl5, Andrea Ricci – andare a effettuare una riduzione in tal senso su una tratta, come la Fl5 che in estate vede aumentare notevolmente gli utenti“. 

A peggiorare la situazione il fatto che i treni speciali per i turisti da Civitavecchia a Roma sono spesso vuoti. Secondo Ricci si tratta “al massimo di un centinaio al giorno”, con il resto delle persone che si riversa sui treni dei pendolari. Così a Santa Marinella, Ladispoli e Maccarese i convogli sono sempre stracolmi di persone.

Secondo Osservatorio della Regione Lazio dei Trasporti le riduzioni sono dovute a “un errore effettuato da chi ha ricopiato il piano dello scorso anno”, per questo “già dal prossimo anno non sarà effettuata alcuna riduzione“.

Intanto si continua ad attendere il montaggio della pensilina al binario 3 della stazione di Ladispoli e la riapertura dei bagni.