Home Anzio Troppe code al supermercato a causa dell’emergenza Coronavirus? Ora si possono evitare...

Troppe code al supermercato a causa dell’emergenza Coronavirus? Ora si possono evitare grazie al sito spesaveloce.net

Marco Ferrantini, un giovane di Nettuno, ha messo a punto un'applicazione che consente di sapere quanta fila c'è nei vari supermercati attraverso le segnalazioni degli utenti

Non solo segnalazioni del traffico. Adesso arriva la segnalazione delle file al supermercato, che di questi tempi è sicuramente molto più utile. L’idea è venuta a un ragazzo di Nettuno, Marco Ferrantini, che ha messo a punto un’applicazione che consente di verificare in tempo reale quanta fila c’è davanti al supermercato dove si vuole andare a fare la spesa. L’app, e il relativo sito dove si possono consultare facilmente queste informazioni, ha ovviamente il nome di “SpesaVeloce – Evita le code!”

“SpesaVeloce – spiega Marco Ferrantini – consente di avere un’idea delle code e dei tempi d’attesa fuori dai supermercati attraverso le segnalazioni degli utenti. Come sappiamo è di fondamentale importanza evitare di uscire ed avere contatti ravvicinati con altre persone. Per questa ragione mettersi in fila con decine di altri individui fuori a un supermercato può essere un serio pericolo per la nostra salute, oltre che ad una grossa perdita di tempo. Come già menzionato, il meccanismo funziona su segnalazione. Per ogni punto vendita presente sulla mappa è possibile segnalare il tempo d’attesa richiesto scegliendo tra 3 opzioni: “Fino a 10 minuti”, “Da 10 a 30 minuti” e “Oltre 30 minuti”. La mappa si aggiorna automaticamente mostrando questi dati, dando appunto un’idea della situazione fuori al punto vendita stesso. L’utente così potrà recarsi dove in quel momento ci sono meno persone oppure decidere di andare in un momento diverso, evitando così lunghe attese, ma soprattutto file e assembramenti. Ovviamente più utenti partecipano, più attendibili saranno le stime. SpesaVeloce raccoglie anche i negozi che forniscono un servizio a domicilio fornendone i contatti utili, così da ridurre al minimo gli spostamenti da casa e favorendo i negozianti che sono costretti a alla chiusura della propria attività in questo periodo difficile. È possibile segnalare attività non presenti scrivendo a segnala@spesaveloce.net o scrivendo sulla pagina Facebook di SpesaVeloce. I punti vendita presenti al 29 marzo 2020 sono circa 500 e coprono buona parte del basso Lazio; in queste ore stiamo caricando i supermercati di Roma e delle rimanenti aree del basso Lazio, per un totale di circa 2000 punti vendita. È in lavorazione l’app per smartphone per facilitare e promuovere l’utilizzo da parte di tutti. SpesaVeloce è completamente gratuito e non è a scopo di lucro.

Indirizzo: spesaveloce.net Data di rilascio: 25/03/2020 Pagina Facebook: fb.com/spesaveloce.net Autore: Marco Ferrantini info@marcoferrantini.com

Marco Ferrantini, nato ad Anzio (RM) e residente a Nettuno (RM). Sviluppatore di applicativi web per professione, appassionato di tecnologia, motori, viaggi e musica. Legatissimo al proprio territorio e alla propria città, che non lascerebbe mai per nessuna ragione. Per questo la sera di venerdì 20 marzo ha iniziato a progettare questo strumento, in primis per promuovere il più possibile tutte le attività che hanno dovuto chiudere ma che hanno continuato ad offrire un servizio a domicilio. Mercoledì 25 marzo 2020 l’applicazione è stata messa online e ha ricevuto quasi 2000 visite in poco più di 48 ore, senza alcuna sponsorizzazione.