Connettiti con noi

Cronaca

Vaccino Covid: è Maggie, 91 anni, la prima persona a vaccinarsi contro il Coronavirus

Pubblicato

il

Vaccino contro il Coronavirus: tra pochi giorni compirà 91 anni ed è la prima persona al mondo – al di fuori delle sperimentazioni – a ricevere il vaccino della Pfizer/BioNTech. Lei è Margaret Keenan, per la famiglia e gli amici Maggie, irlandese di Enniskillen. Stamattina alle 6:31 è stata la prima persona ad aver ricevuto il vaccino nel Regno Unito. Oggi, 8 dicembre, l’Inghilterra ha avviato ufficialmente la somministrazione del candidato di Pfizer-BioNTech in quello che già è stato definito V-Day (giorno del vaccino), dando il via alla più grande vaccinazione di massa della storia del sistema sanitario britannico. La prima fornitura del vaccino è composta da 800.000 dosi che saranno somministrate nelle prossime settimane seguendo un principio di priorità, partendo dalle persone più a rischio e considerate più fragili.

Covid, chi è la prima persona ad aver ricevuto il vaccino

La prima a vaccinarsi è stata proprio Maggie, questa mattina alle ore 6:31 all’University Hospital di Coventry, nelle West Midlands, nel centro dell’Inghilterra. “Sto bene, grazie! – ha dichiarato subito dopo il vaccino – Mi sento privilegiata ad essere la prima persona ad essere stata vaccinata contro il Covid-19, dopo aver trascorso da sola per la maggior parte dell’anno, questo è il miglior regalo di compleanno in anticipo che potessi desiderare (capirà 91 anni tra qualche giorno, ndr), perché significa che finalmente nel nuovo anno potrò passare del tempo con la mia famiglia e gli amici. Le feste le passerò solo con i parenti più stretti per rispetto delle regole”. Poi ha invitato tutti a seguire il suo esempio: “Vaccinatevi tutti!

Vaccinato il primo uomo: si chiama William Shakespare

Subito dopo Margaret il vaccino è stato somministrato a un uomo. Si tratta di William Shakespare, 81 anni: l’omonimo del drammaturgo e poeta inglese è quindi il primo di genere maschile a ricevere il vaccino. Nel Regno Unito 53 ospedali offriranno il servizio di vaccinazione nella giornata di oggi. La seconda dose sarà somministrata tra 21 giorni, mentre a partire dal 14 dicembre i vaccini saranno disponibili anche da molti medici di base e in alcuni centri. Nell’intera nazione sono disponibili 800.000 dosi del vaccino Pfizer/BioNTech, ma entro la fine dell’anno ne arriveranno altre quattro milioni di dosi.

 

<

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy