Home Ambiente Roma, lo ‘scivolone’ della Raggi a Le Iene: «La discarica del campo...

Roma, lo ‘scivolone’ della Raggi a Le Iene: «La discarica del campo rom di Castel Romano? Mandatemi le immagini»

Verrebbe anche da sorridere se non ci fosse proprio da piangere. Dopo anni di denunce, esposti, inchieste e articoli giornalistici, iniziative politiche, oggi scopriamo che il Sindaco di Roma necessità di testimonianze fotografiche per conoscere le condizioni di una delle principali situazioni emergenziali della Capitale, ovvero l’insediamento rom di Castel Romano da anni ricettacolo di rifiuti, degrado e illegalità diffusa. Ieri infatti alla trasmissione Le Iene, che ha documentato con un lungo servizio lo scempio dell’area ha risposto così: «Mandatemi le immagini».

«Ma come Sindaco casca dal pero?», la incalza Filippo Roma, tra gli autori del servizio.

«Purtroppo le discariche abusive sono tante, come ha visto ne stiamo smantellando tante», ribatte il Sindaco di Roma. «Se lei mi manda le foto come ha fatto l’altra volta (Le Iene si sono occupate anche della riserva naturale dell’Aniene, ndr) noi interveniamo».

«Possibile che questa non l’ha mai vista?», ci riprovano Le Iene.

«Ne ho viste tantissime, le stiamo pian piano bonificando tutte. Chiediamoci se sono lì da tanti anni, alcune da prima che arrivassi io, perché nessuno mai ci ha messo le mani»

«Le posso mandare le foto?», conclude allora l’inviato 

«Grazie», chiude il Sindaco di Roma

Clicca qui per vedere il servizio completo

Due giorni di fuoco

Intanto il campo rom di Castel Romano è stato interessato, tra l’altro ieri e ieri, da alcuni roghi. tossici Gli interventi dei mezzi della Protezione Civile, del Servizio Giardini e della Polizia Locale, insieme ai Vigili del Fuoco, hanno consentito di spegnere tempestivamente le fiamme.

Leggi anche: Castel Romano, ennesimo incendio al campo rom: a fuoco cumuli di rifiuti (FOTO)

In particolar modo è stata interessata l’Area F del campo, con il coinvolgimento di 7 moduli abitativi che ospitano circa 30 persone. La Sala Operativa Sociale sta intervenendo per assicurare assistenza e supporto, soprattutto alle persone in condizione di maggiore fragilità.

Proseguono le operazioni per la sua chiusura

Nel complesso prosegue il percorso finalizzato al superamento e alla chiusura del campo di Castel Romano. Lo scorso febbraio è stato firmato il contratto con l’ente gestore che seguirà le attività e che ha già impostato e avviato le apposite azioni. Lo riferisce in una nota, il Campidoglio.