Home Ambiente Roma, rifiuti: l’estate della puzza. L’ex Presidente AMA: «Gravi pericoli igienico-sanitari»

Roma, rifiuti: l’estate della puzza. L’ex Presidente AMA: «Gravi pericoli igienico-sanitari»

RIFIUTI : BENVENUTI (EX PRESIDENTE AMA), CON IL CALDO SITUAZIONE RACCOLTA DEVASTANTE FRA PUZZA, ANIMALI E PERICOLO IGIENICO-SANITARIO SENZA PRECEDENTI

roma rifiuti

Roma, è di nuovo emergenza rifiuti. «Non vi è strada, quartiere o Municipio della città dove la situazione è sotto controllo. A causa del caldo la situazione rifiuti a Roma è veramente gravissima con una puzza insopportabile nei pressi dei cassonetti ormai abbandonati e non più svuotati da giorni, gabbiani, topi e piccioni, oltre alle blatte che si alimentano fra i rifiuti. Una situazione igienico-sanitaria grave che deve essere attentamente valutata». E’ quanto dichiara l’ex Presidente di Ama Piergiorgio Benvenuti oggi portavoce del Movimento Ecologista Ecoitaliasolidale.

Emergenza rifiuti a Roma: ma la risposta non è la discarica di Pian dell’Olmo

«Lo sfacelo della raccolta e della gestione dei rifiuti nella Capitale
è ormai ripreso dai mezzi di comunicazione nazionale ed anche estera con un danno all’economia, al turismo ed al commercio di Roma, oltre all’immagine dell’intero Paese. Neanche i raccoglitori gialli, quelli per la raccolta dei vestiti sono immuni da tale situazione grave con cumuli di indumenti lasciati ai
margini, come i raccoglitori per i farmaci lasciati debordare proprio accanto alle farmacie. Un abbandono che non ha precedenti. E’ necessario un futuro diverso per i cittadini di Roma, per i lavoratori di AMA, per l’immagine e l’efficienza della Capitale
d’Italia».