Home Ambiente Torvaianica, caso acqua: la preoccupazione dei balneari: “Ordinanza superficiale, così si crea...

Torvaianica, caso acqua: la preoccupazione dei balneari: “Ordinanza superficiale, così si crea solo allarmismo”

BALNEARI PREOCCUPATI: "ANDAVANO CERCATE PRIMA LE CAUSE"

Sull’ordinanza firmata ieri dal Sindaco di Pomezia Adriano Zuccalà – che ha imposto il divieto di fare il bagno lungo la costa pometina – interviene oggi l’associazione dei balneari di Torvaianica. 

Il portavoce Marco Schiano definisce il provvedimento “troppo superficiale” dato che, non essendo nota ancora la causa certa scatenante dell’acqua giallastra, così facendo si crea soltanto “allarmismo”.

La preoccupazione dei balneari, è evidente, è per la fine della stagione estiva: “Sarebbe stato più opportuno accertarsi prima della condizione del mare e sulle cause che realmente hanno portato al fenomeno registrato nei giorni dopo ferragosto prima di procedere con un provvedimento così restrittivo. Oggi peraltro, 20 agosto, l’acqua è di nuovo assolutamente limpida e cristallina. Come mai?“. 

L’appello è allora quello di far luce il prima possibile su quanto accaduto per non compromettere, al netto ovviamente della tutela della salute dei bagnanti, questi ultimi giorni di stagione balneare.

Torvaianica acqua 20 agosto