Connettiti con noi

Ultime Notizie Economia

Bonus bollette esteso a più famiglie: cosa cambia nel 2023

Pubblicato

il

Le novità sul bonus bollette

Occhi puntati sulla prima manovra del governo Meloni, nella quale la parte del leone è rappresentata dagli aiuti necessari per far fronte al caro bollette. Basti pensare che dei 30 miliardi previsti nella legge di Bilancio, 21 sono destinati proprio a contrastare i rincari energetici che stanno mettendo a dura prova molte famiglie italiane. Alla luce di ciò, è confermato il bonus bollette per venire incontro ai cittadini e soprattutto ai nuclei familiari con un reddito basso ma l’agevolazione nel prossimo anno potrebbe anche subire dei cambiamenti rispetto a quella attuale in quanto l’Esecutivo sta pensando di ampliare la platea di beneficiari. 

Pensione a 62 anni con quota 103 e niente Iva su pane, pasta e latte: la prima manovra del governo Meloni

Le novità per il Bonus Bollette 

Per poter ampliare la platea dei beneficiari il governo sta pensando di aumentare il tetto Isee per ottenere lo sconto del 30%. Va detto che, attualmente, il sussidio spetta a coloro che hanno un Isee massimo di 12mila euro ma tale soglia potrebbe arrivare fino a 15mila euro. Dunque, secondo le previsioni, ad avvalersi del bonus saranno altre 600mila famiglie le quali andranno ad aggiungersi a quelle giù tutelate che per l’energia elettrica sono 2,5 mentre per il gas 1,5 milioni. Tuttavia se l’aumento del tetto Isee non dovesse andare in porto si potrebbe procedere anche con una nuova soglia Isee oppure legare il bonus all’Isee tramite ulteriori criteri in via di definizione. Al vaglio anche l’ipotesi di applicare il quoziente familiare al posto dell’indicatore Isee. 

Il criterio del quoziente familiare 

Il metodo del quoziente familiare è stato introdotto insieme al decreto aiuti quater. Se il governo Meloni decidesse di applicarlo anche per il bonus bollette, ci sarebbero modifiche sia sul tetto Isee sia sullo sconto in bolletta. Centrale con questo parametro la composizione del nucleo familiare. Ad esempio se la famiglia è composta da 2 persone il coefficiente da applicare sarebbe pari a due e il reddito per ottenere il bonus salirebbe a 30mila euro. Con la presenza del figlio a carico il reddito dovrebbe essere invece diviso per 2,5. 

 

Bonus bollette dipendenti fino a 800 euro: a chi spetta, requisiti e come richiederlo

 

 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy