Connettiti con noi

Ultime Notizie Economia

Pagamento Naspi a gennaio 2023: ecco quando arriva, le date

Pubblicato

il

naspi

Il pagamento Naspi gennaio 2023, anche con il nuovo anno, fa riferimento al mese di dicembre. L’indennità di disoccupazione Naspi 2023, che non ha subito modifiche rispetto all’anno appena trascorso, viene pagata sempre nel mese successivo a quello di competenza. La data del pagamento della Naspi, anche a gennaio, non è uguale per tutti i beneficiari, ma comunque l’accredito avviene entro la metà del mese sebbene possa essere frazionato nel caso delle nuove domande di disoccupazione accolte dall’Inps.

Il pagamento della Naspi a gennaio 2023: quando arriverà?

Vediamo come controllare e quando arriva il pagamento della Naspi a gennaio. Il pagamento della Naspi di gennaio 2023 avverrà sicuramente nella prossima settimana ed entro la metà del mese, il 15, che però cade di domenica. Rispetto ai mesi precedenti, secondo quanto testimoniano i beneficiari dell’indennità di disoccupazione, a gennaio il pagamento della Naspi potrebbe avvenire con qualche giorno di ritardo rispetto al giorno 9 o 10.

Il pagamento della Naspi dovrebbe avvenire, stando alle testimonianze, venerdì 13 gennaio nelle seguenti province: Latina, Treviso, Salerno e Isernia. La stessa data è indicata per le città di Taranto e Taormina. Per qualcuno il pagamento potrebbe slittare a lunedì 16 gennaio. Per altri titolari della Naspi, più nel dettaglio per coloro che hanno da poco fatto domanda di disoccupazione, il pagamento di gennaio potrebbe avvenire entro la fine del mese e per una sola parte dell’importo spettante perché frazionato.

Anche a gennaio infatti, come nei mesi precedenti, i primi pagamenti della Naspi sono così frazionati:

  • il primo pagamento dal 16 al 30 del mese se la decorrenza cade in questo periodo;
  • una quota pagata dal giorno di decorrenza al 15 del mese se la Naspi decorre tra il 1° e il 15;
  • una seconda quota dal 16 al 30 del mese.

Come controllare gli importi?

Accedendo all’area riservata MyInps i titolari di Naspi possono controllare la data del pagamento di gennaio, ma anche i dettagli dell’importo. L’accesso deve avvenire con le seguenti credenziali:

  • Sistema Pubblico di Identità Digitale, Spid;
  • Carta Nazionale dei Servizi, Cns;
  • Carta di Identità Elettronica, Cie.

A gennaio sull’importo della Naspi i beneficiari troveranno applicate:

  • le trattenute Irpef;
  • il recupero del conguaglio Irpef per l’anno precedente;
  • l’addizionale regionale;
  • l’addizionale comunale dell’anno precedente.

Addizionali e trattenute determinano un importo inferiore. È accedendo al Fascicolo previdenziale del cittadino di MyInps che questi dettagli, con il periodo di competenza di accredito Naspi, sono disponibili. Dal Fascicolo previdenziale il beneficiario dell’indennità di disoccupazione può anche visualizzare la data di disponibilità di pagamento di gennaio. Il beneficiario si ritroverà nel cassetto previdenziale del cittadino. Nel menu di sinistra dovrà:

  • cliccare su “prestazioni”;
  • cliccare su “pagamenti”;
  • a questo punto apparirà “disoccupazione non agricola”;
  • cliccare su “prestazione” per i dettagli.

L’Inps dovrebbe anche pubblicare un avviso della sezione notifiche dell’area riservata MyInps con la data di pagamento della Naspi a gennaio.

Pagamento Naspi a dicembre 2022: ecco quando arriva, il calendario con le date

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com