Connettiti con noi

Primo Piano

PREMI DI RISULTATO, LA RISPOSTA DEI DIRIGENTI

Pubblicato

il

Riceviamo e pubblichiamo la richiesta di precisazione da parte dei dirigenti del Comune di Pomezia.

“I Dirigenti del Comune di Pomezia, attraverso l’Avvocatura, intendono precisare quanto segue in merito all’articolo pubblicato sul Corriere della Città il 1 febbraio 2013, intitolato “ POMEZIA: AI CITTADINI GLI AUMENTI DI TASSE AI DIRIGENTI PREMI MILIONARI”.

Con vivo disappunto, infatti, si legge nel citato articolo di“soldi che vanno ad aggiungersi alle retribuzioni ordinarie”. Le cifre indicate, sono relative agli stipendi complessivi dei Dirigenti già percepiti nel triennio (2010, 2011 e 2012) derivanti dall’incarico conferito dal Sindaco, comprensivi delle indennità di risultato ( ancora da percepire e di cui all’accordo sindacale da Voi citato), raggiunte da ogni singolo dirigente nell’ambito degli obiettivi prefissati, che ammonta ad una piccola percentuale del Fondo pari al 15% e non aggiuntivi rispetto ad essi come si evince dalla seguente tabella:

Anno Quota indennità risultato Numero dirigenti
2010 177.086,88 15
2011 169.045,18 13
2012 142.578,42 11

Si fa notare che l’indennità di cui sopra in ogni caso verrà ripartita tra tutti i dirigenti ed erogata solamente a seguito valutazione positiva da parte dell’organo competente per ogni singolo anno.

Si legge, altresì, nell’articolo “Ma c’era proprio bisogno che i dirigenti si facessero da soli questo regalo?”. Al riguardo si precisa, invece, che i dirigenti tutti, in accordo con i sindacati e l’amministrazione ed in considerazione della difficile situazione economica in cui versano le casse comunali, hanno determinato una riduzione in assoluto di circa il 35% della somma che verrà loro attribuita a titolo di retribuzione di risultato per il triennio 2010-2012 (componente prevista nel CCNL e che forma parte integrante della retribuzione dei dirigenti, portata al minimo previsto dallo stesso CCNL ed alla quale per legge non si può rinunciare) rispetto a quella assegnata e percepita per l’anno 2009.

Nell’evidenziare che la riduzione del 20% dell’indennità di risultato in caso di compensi connessi all’attuazione delle leggi speciali è in aggiunta alla suddetta riduzione in termini assoluti del 35%, per quanto attiene la regolamentazione dei diritti di toga, peraltro mai percepiti dall’Avvocatura, si fa presente che anch’essi sono regolamentati dai Contratti Collettivi Nazionali.

La circostanza per la quale la sottoscrizione dell’accordo sia avvenuta a ridosso della gestione commissariale è puramente casuale in quanto la convocazione della Delegazione trattante di parte di parte pubblica e sindacale, che ha portato alla sottoscrizione dell’accordo in data 17 gennaio 2013  è avvenuta in data 14.01.2013 prot. 4077 (una precedente riunione sul medesimo argomento si era già tenuta in data 9.01.2013) cioè in vigenza dell’amministrazione ordinaria; pertanto quanto da Voi capziosamente asserito risulta privo di fondamento.

Per quanto sopra si chiede l’immediata smentita e rettifica della notizia riportata nell’articolo in oggetto, con riserva di proporre ogni azione legale che si riterrà opportuna nelle competenti sedi.

I DIRIGENTI: DR. ANGELO SCIME’, AVV. GIOVANNI PASCONE, DR.SSA CARLA, MARIANI, COL. AVV. STEFANO SORBINO, DR. MAURIZIO TRABOCCHINI, DR. GIOVANNI UGOCCIONI, DR. NINO MACERONI, ARCH. ANNA FERRAZZANO,         ING. RENATO CURCI, ING. VITTORIO FERRARA”.

8 Comments

8 Comments

  1. giuseppe conti

    8 Febbraio 2013 - 17:06 at 17:06

    Qui si tratta di una questione morale: giù le mani dai soldi dei cittadini! Dateci i servizi, non i premi ai dirigenti.

  2. roberto torregrossa

    8 Febbraio 2013 - 17:08 at 17:08

    ma c’hanno la faccia come il ….

  3. marco benasciuti

    8 Febbraio 2013 - 17:15 at 17:15

    Ma fateli i conti: ve siete aumentati i soldi che ognuno di voi prende, non ve li siete diminuiti. E a noi ci aumentate le tasse, che schifo, speriamo che i commissari non ve li danno, sti soldi

  4. giuseppe castri

    8 Febbraio 2013 - 17:24 at 17:24

    Ma li sapete farei, i conti, illustri dirigenti? Dalle tabelle risulta che ogni dirigente nel 2010 dove prendere mille euro in meno rispetto al 2012. E questa è la riduzione del 35%? siete ridicoli

  5. beppe ilgrillo

    11 Febbraio 2013 - 00:01 at 00:01

    Notavo che dalla tabella pubblicata si vede che l’importo percepito per i loro risultati ( valutati sempre positivamente dall’organo competente formato da amici che nella maggior parte dei casi danno sempre il 100%) è aumentato con il diminuire dei dirigenti. Infatti nel 2010 un dirigente (prendendo per buona le cifre riportate nella tabella) percepiva un indennità di 11.800 nel 2012 è passata a quasi 13.000.In pratica diminuendo il fondo e dirigenti è aumentato l’importo per ogni dirigente sopravvissuto ai tagli.

  6. Marco Pisani

    11 Febbraio 2013 - 20:23 at 20:23

    minkia!! riduzione del20%… anzi no!! del35%!!!!!! e quanto ca..o prendevate nel 2009?!?! e qui si spiega come un comune(leggi anche nazione) va verso il dissesto!!! altro che impiegati statali e/o privati che non fanno fattura… Voi date lezioni a tutti!!!!!!

  7. Rosa

    21 Febbraio 2013 - 18:37 at 18:37

    ma quali sono i risultati ottenuti? Le strade ‘disastrate’, i cassonetti dei rifiuti quasi sempre pieni, i servizi comunali non efficienti, le panchine posizionate in mezzo al traffico, l’imu con l’aliquota più alta ecc…ecc….vogliamo continuare? Dovrebbero solo vergognarsi , ma la loro dignità e moralità dove abita? …e non dimentichiamoci di chi è stato indagato…vergogna!

  8. pvastrodol9

    7 Marzo 2013 - 12:57 at 12:57

    Facce da c..o….qui non funziona niente…vergognatevi!!!!!!

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy