Connettiti con noi

Lavoro e Concorsi

Nuovi Concorsi Agenzia delle Entrate 2023: le novità, previste migliaia di assunzioni

Pubblicato

il

Concorsi Agenzia Entrate, previste 9mila assunzioni per i prossimi due anni

Ormai è da qualche tempo, a dire il vero, che le selezioni e i concorsi pubblici nel nostro Paese non mancano, e una rapida lettura della nuova Legge di Bilancio 2023 non fa che confermare ulteriormente questo trend consolidato. In base a quanto già avvenuto negli ultimi mesi, allora, non bisogna stupirsi se per il 2023 e il 2024 sono in arrivo nuovi concorsi pubblici, per poter lavorare negli uffici dell’Agenzia delle Entrate. Sono previste, infatti, migliaia di assunzioni per i profili di funzionario con contratti a tempo indeterminato. Occasioni, certamente, da non lasciarsi sfuggire per chi è alla ricerca di un nuovo impiego o da tempo ne sta cercando uno solido, e sicuro. Il concorso è attesissimo, e di certo attirerà tanti giovani e meno giovani che si cimenteranno nelle prove previste con l’obiettivo di essere finalmente assunti. Ad essere particolarmente interessanti, sono anche i numeri: infatti pare che saranno circa 3900 le risorse che saranno selezionate con procedure concorsuali pubbliche da parte dell’Amministrazione finanziaria. 

Concorsi pubblici nel 2023, ecco tutti i bandi in arrivo: dall’Agenzia delle Entrate all’Inps

Nuovi concorsi Agenzia delle Entrate 2023: 3900 risorse 

Certamente la notizia farà piacere a molte persone in cerca di lavoro, e le future selezioni, pertanto, sono attesissime. Sono ancora troppi gli italiani, ad oggi, senza un lavoro, e chi lo ha non riesce ad ottenere il posto fisso, diventato ormai un sogno proibito nel nostro Paese. La Pubblica Amministrazione, poi, si sa, è sempre una garanzia. Dunque, tra le misure di rilievo presenti nella manovra economica prevista dalla Legge di Bilancio del neo Governo Meloni, c’è anche il rafforzamento dell’organico dell’Amministrazione finanziaria, anche in ottica di turnover e staffetta generazionale. L’obiettivo madre delle istituzioni, allora, è quello di assumere figure fresche e con le competenze idonee alle attività di questo importante ente non di certo secondario in Italia. Come emerge chiaramente dal testo ufficiale, allora, gli inserimenti delle nuove leve dovranno essere effettuati, comunque, nei limiti della vigente dotazione organica. L’assunzione, ad ogni modo, come anticipato, avverrà attraverso bandi ufficiali che ancora non sono presenti. Vi daremo aggiornamenti appena possibile, con tutti i dettagli in merito.

Lavoro, ecco i bandi aperti nel 2023: tutti i concorsi dove poter fare domanda

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com