Connettiti con noi

Lavoro e Concorsi

Concorso Dirigente scolastico 2023: bando, chi può partecipare e requisiti

Pubblicato

il

Concorso Corte dei Conti

Se lavori nel mondo della scuola ma ti piacerebbe metterti in gioco provando a sperimentarti anche in un diverso ruolo professionale, non perdere l’occasione di inoltrare la domanda per il concorso come dirigente scolastico indetto per il 2023. Nella fattispecie, al prossimo concorso possono inoltrare domanda i docenti e il personale educativo confermati in ruolo e che abbiano svolto servizio nelle istituzioni scolastiche ed educative dello Stato. Ma quali sono i requisiti necessari per inoltrare l’istanza? E quando è fissato il termine ultimo per candidarsi? Cerchiamo adesso di fare chiarezza. 

Concorso Ministero della Difesa 2023, come diventare ufficiali spaziali: requisiti e domanda

I requisiti per partecipare al concorso come dirigente scolastico del 2023 

Per quanto riguarda i requisiti richiesti, per partecipare al concorso per dirigente scolastico è necessario essere in possesso di una laurea magistrale, laurea specialistica, diploma di laurea conseguito secondo gli ordinamenti didattici previgenti al decreto del Ministro dell’Università e della ricerca scientifica e tecnologica 3 novembre 1999, diploma accademico di secondo livello rilasciato da istituzioni dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica o ancora di un diploma accademico di vecchio ordinamento. Tali requisiti devono essere posseduti entro e non oltre alla data di scadenza del temine stabilito dall’apposito bando di concorso per la presentazione della propria domanda. È bene ricordare che i candidati saranno ammessi al concorso con riserva di accertamento del possesso dei requisiti previsti. In caso di mancanza degli stessi, è prevista -in qualsiasi momento- l’esclusione dei candidati dalla procedura concorsuale.

La domanda 

Ma chi può inoltrare la domanda? Possono inoltrare la domanda di partecipazione al concorso come dirigente scolastico i docenti e gli educatori assunti con contratto a tempo indeterminato e confermati in ruolo ai sensi della normativa vigente. Inoltre, è necessario aver svolto almeno 5 anni di servizio nelle istituzioni scolastiche ed educative statali. Ai fini concorsuali è ritenuto valido il servizio prestato prima del contratto a tempo indeterminato solamente se svolto per una durata di 180 giorni effettivi oppure se sia stato effettuato dal primo febbraio fino al termine delle operazioni di scrutinio finale. Non sono validi i periodi di retrodatazione giuridica. 

Concorso, la Guardia di Finanza ricerca 69 Allievi Ufficiali

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com