Connettiti con noi

Regione Lazio

Vaccini contro Omicron, via libera dall’AIFA: ecco per chi e quando

Pubblicato

il

Vaccini bivalenti in Italia

A partire dai 12 anni, il vaccino contro il Covid e le sue varianti sarà distribuito a tutti. È arrivato ieri, lunedì 5 settembre il via libera da parte dell’Aifa dopo che, lo scorso primo settembre, anche l’Ema — agenzia europea del farmaco — aveva fornito il proprio lascia passare. La vaccinazione non sarà obbligatoria ma fortemente consigliata a tutti gli over 60 e a coloro che rientrano nelle categorie protette. 

Leggi anche: Omicron 5, in arrivo un nuovo vaccino: quando verrà somministrato in Italia e a chi

Vaccino bivalente efficace contro Omicron e sottovarianti

Il vaccino bivalente sarà efficace sia contro Omicron sia contro le sue sottovarianti, riportando così in alto la copertura vaccinale prima dell’arrivo della stagione fredda. I medicinali saranno disponibili in Italia a partire dai prossimi giorni e, stando alle prime stime, non oltre la fine del mese.

Tra i vaccini bivalenti disponibili ci saranno anche Comirnaty e Spikevax, i quali hanno dimostrato di riuscire a indurre una risposta anticorpale maggiore di quella del vaccino monovalente originario sia per quel che riguarda Omicron BA.1 sia per le varianti BA.4 e BA.5.

La gestione

Come anticipato, i vaccini saranno disponibili giù nei prossimi giorni e la loro distribuzione avverrà entro il mese di settembre. La gestione sarà invece affidata alle farmacie e ai medici di famiglia mentre il numero di hub disponibili per la vaccinazione sarà sempre meno. 

La platea 

Le categorie di persone maggiormente a rischio restano gli over 60, gli immunodepressi e coloro che fanno parte delle cosiddette categorie protette. Saranno pertanto queste le fasce di persone alle quali si rivolgerà, in via prioritaria, la vaccinazione. Tutti gli altri soggetti, a partire dai 12 anni, si possono comunque vaccinare sotto consiglio del medico. 

La circolare

Uscirà nei prossimi giorni la circolare ufficiale della decisione dell’Aifa nella quale saranno resi noti i dettagli della compagna vaccinale e le modalità di somministrazione del vaccino. Come anticipato, la sua gestione sarà affidata alla farmacie e ai medici di famiglia, cercando pertanto di recuperare il flop registratosi nella campagna vaccinale della quarta dose per le persone fragili. 

Covid, parla Bassetti: “La quarta dose per gli over 60 sarà un fallimento”

 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy