Connettiti con noi

Aprilia News

Cade da una rupe, momenti di terrore per una 19enne di Aprilia: sospesa nel vuoto a 30 metri d’altezza

Pubblicato

il

Recupero dei Vigili del Fuoco a Calcata per la 19 anni di Aprilia
La caduta, l’impatto e la sua vita – letteralmente – appesa ad un filo. Tragedia sfiorata ieri nel viterbese dove una giovane di 19 anni di Aprilia, arrivata in paese per trascorrere le festività da alcuni parenti, è rimasta coinvolta in un incidente rimanendo sospesa in un baratro profondo una trentina di metri. Fortunatamente i Vigili del Fuoco, intervenuti sul posto con i nuclei specializzati, sono riusciti a salvarla prima che fosse troppo tardi. 

Ragazza di Aprilia rimane sospesa nel vuoto a Calcata

Il tutto è successo nella zona di Calcata nella giornata di ieri, venerdì 30 dicembre 2022. La giovane, da quanto si apprende, per cause da accertare, è precipitata per circa 10 metri dopo essere scivolata, dopodiché è rimasta sospesa nel vuoto cadendo su sporgenza situata tra il centro storico e le pareti rocciose del paese.

Il salvataggio

Immediato è scattato l’allarme: i Vigili del Fuoco sono accorsi sul posto ed hanno iniziato le operazioni di salvataggio che però, considerando il luogo dell’incidente, si sono rivelate tutt’altro che semplici. Un pompiere, alla fine, è riuscito a calarsi ed ha tenuto stretto a lei la giovane per almeno mezzora, trenta interminabili minuti in bilico tra la vita e la morte, considerando lo strapiombo sotto di loro. Quindi il sospiro di sollievo con il completamente delle operazioni di salvataggio: una volta stabilizzata la 19enne è stata portata in Ospedale in codice rosso. Al momento si trova ricoverata al Gemelli di Roma.

Tragedia durante l’escursione: 55enne di Roma accusa un malore e muore, chi è la vittima

Il borgo di Calcata foto Wikipedia

 

 

 

 

 

 

 

 

Il borgo di Calcata (foto Wikipedia) dove la giovane di Aprilia è rimasta sospesa nel vuoto

La morte dell’istruttore e guida ambientale Enrico Chiarot

Due giorni fa avevamo dato notizia di un altro terribile dramma verificatosi stavolta in montagna. A perdere la vita in quel caso era stato l’istruttore e guida ambientale di Roma Enrico Chiarot, stroncato da un malore fatale a San Polo dei Cavalieri, zona a nord est della Capitale . La vittima è stata rinvenuta dopo ore e ore di ricerche, con l’allarme lanciato a seguito del suo mancato ritorno dopo un’escursione. L’uomo, conosciuto e stimato da molti, aveva 55 anni.

Non rientra dall’escursione: morto l’istruttore e guida ambientale Enrico Chiarot, aveva 55 anni

 

 

 

 

 

 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com