Connettiti con noi

Cerveteri e Ladispoli News

Natale, il Governo apre agli spostamenti tra Comuni: ecco cosa si sta decidendo

Pubblicato

il

Zone rosse gialle e arancioni, Piazza Armerina

Spostamenti tra Comuni anche a Natale, Santo Stefano e a Capodanno? Per ora, stando al Dpcm approvato il 3 dicembre scorso, questo non è possibile. Eppure, da giorni non si fa altro che parlare di un allentamento di questa misura che, agli occhi di tanti, fin dal primo momento è sembrata ingiusta. E se tutta l’opposizione si è sempre scagliata contro e lo ha fatto a gran voce, ora anche il Premier Conte sembrerebbe essere aperto ad una riflessione a patto che il Parlamento si assuma responsabilità. 

“Deroghe agli spostamenti tra Comuni nelle festività? Se il Parlamento, assumendosene tutta la responsabilità, vuole introdurre eccezioni sui Comuni più piccoli, in un raggio chilometrico contenuto, torneremo su questo punto. Il Parlamento è sovrano, ma serve grande cautela in qualsiasi eccezione” – ha dichiarato il Premier Conte nella conferenza stampa a Bruxelles. 

Leggi ancheNatale e i congiunti fuori Comune, i paradossi del nuovo Decreto

Spostamenti tra Comuni a Natale: ecco cosa si sta decidendo

“Trascorrere il Natale con i propri figli/genitori o fidanzati/e sarà possibile? Andare a trovare un affetto che si trova in un altro Comune (anche se a pochi km di distanza) rientrerà nella voce “comprovata esigenza/necessità”? Su questo anche il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha preso parola ritenendo “assurdo” non ‘permettere’ ai familiari che abitano in piccoli Comuni limitrofi di trascorrere il Natale e il Capodanno insieme. Il Governo, quindi, sembra essere propenso a fare marcia indietro, anche se c’è chi come il ministro Speranza invita alla prudenza e alla cautela. “Le misure sono queste e le confermiamo e le norme restano queste”, ha dichiarato proprio il ministro della Salute ai microfoni della trasmissione Di Martedì su La7. 

Per ora non c’è nessuna ufficialità, ma si fa sempre più strada la possibilità di un annullamento del divieto di spostamento tra Comuni durante i giorni di festa. E se tra i Comuni, molto probabilmente, ci si potrà spostare; questo a quanto pare non sarà possibile tra le Province. Se non per motivi di salute, necessità o di lavoro.

Maggiori dettagli potrebbero essere svelati questa sera stessa o nel weekend, quando ci potrebbe essere un incontro tra Conte, i capi delegazione e i capigruppo della maggioranza. E’ probabile che la modifica venga messa nera su bianco con un emendamento al decreto sul Natale o a quello sui ristori, mentre sembra essere esclusa possa essere inserita e chiarita nelle Faq. 

Leggi anche: Dpcm Natale, ecco cosa c’è da sapere

Ricordiamo che resta il divieto di spostarsi tra le Regioni “in entrata e in uscita” dal 21 dicembre al 6 gennaio 2021 se non per comprovate esigenze di lavoro, necessità o salute. In ogni caso è consentito il rientro alla residenza, domicilio o abitazione, escluse le seconde case in altra Regione o Provincia autonoma. 

 


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it