Connettiti con noi

Ardea

Ardea, genitori infuriati e materne chiuse: le aule allestite per i seggi in condizioni pietose

Pubblicato

il

ardea, disagi scuola

Ardea. Disagi continui per le centinaia di famiglie degli alunni che frequentano gli asili di Ardea. Il motivo? La mancata pulizia delle aule adoperate per l’allestimento delle sezioni elettorali dei giorni scorsi. Proprio questa mattina arriva l’amara sorpresa per  professori, alunni e dirigenti scolastici, nel vedere le aule inutilizzabili in quanto rimaste sporche e in disordine dopo le avvenute consultazioni elettorali.

Disagi e genitori infuriati ad Ardea

Così, siamo andati a visitare la scuola Elementare del capoluogo, la Virgilio, dove, oltre allo sgomento del personale ATA, c’era anche quello del direttore didattico ed ex sindaco di Ardea, il Prof. Carlo Eufemi, rimasto anche lui completamente sconvolto davanti alla situazione.

Scuole ed asili non agibili

Mai si era verificata in precedenza una situazione del genere. Con nessuna amministrazione era mai accaduto che il giorno stabilito per far riprendere le lezioni o l’asilo ai ragazzi, le scuole sarebbero state dichiarate non fruibili perché non ripulite e disinfettate. Necessario ricordare che la pulizia ed il riassetto delle scuole spetta al comune il quale, incapace di gestire un pur minimo servizio, ha lasciato centinaia di famiglie allo sbando, non avendo le mamme, potuto lasciare i bambini nella scuola materna.

Leggi anche: Elezioni Ardea, Cremonini: «Penalizzati dall’unica giornata di voto. Astensione? Ha prevalso il malcontento»

Scassinati anche gli armadietti 

Mamme disperate che non sapevano a chi lasciare i pargoli per raggiungere il posto di lavoro. Un disservizio inaudito. Alcune di queste mamme hanno perduto la paga giornaliera perché di certo non potevano lasciare i loro bambini soli a casa. In aggiunta a tutto questo, il personale scolastico ha anche fatto notare al preside che alcuni armadietti contenenti documenti sensibili sono stati aperti in sede di elezioni, rompendo i catenacci che li tenevano saldamenti chiusi.

Per questo, hanno poi provveduto a chiamare i carabinieri della locale tenenza che sono prontamente intervenuti per constatare quanto accaduto come il già menzionato scasso dei lucchetti per aprire gli armadietti di ferro. Dunque, continua il disservizio di un’amministrazione a guida del M5S incapace, come del resto lo è stato per questi cinque anni, di gestire la pur minima azione amministrativa e logistica. 

Le foto del disagio

Disservizi e stipendi pagati a vuoto, e forse a ditte inadeguate? Un disservizio del genere, che comporta comunque spese inutili come deve essere definito? Sperpero di denaro pubblico? Il disservizio riguarda soltanto le aule delle materne perché nelle altre si deve attendere il ballottaggio di domenica 26 giugno, e staremo a vedere quali saranno i postumi.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy