Connettiti con noi

Civitavecchia, Bracciano e Santa Marinella News

Follia in strada: ubriaco prende a bastonate il portone di un condominio per salvare il cane

Pubblicato

il

Allarme bomba

Civitavecchia. Era ubriaco ed ha preso letteralmente a bastonate il portone di ingresso di un condominio. La furia dell’uomo — 34enne italiano senza fissa dimora — non ha risparmiato il citofono che è stato completamente distrutto.  

Leggi anche: Roma. ‘Dammi i soldi’, minaccia il parrucchiere con una spranga, poi prende a calci la porta

Per proteggere il cane prende a bastonate il portone di un condominio 

I fatti sono avvenuti nella serata di sabato, in un intervallo di tempo compreso tra le 22.30 e le 23. Siamo a Civitavecchia e precisamente in via Michelangelo Buonarroti, una delle arterie centrali della città. L’uomo era sotto l’effetto dell’alcol e aveva con sé il proprio cane.

La versione dell’uomo 

Stando alla versione del 34enne, è stata proprio la salvaguardia dell’incolumità del cane la motivazione che lo ha spinto a mettere in atto i suddetti comportamenti. Nella fattispecie, era convinto che i condomini avessero fatto cadere dal balcone delle pinze che potessero ledere l’animale e così — di tutta risposta — ha pensato bene di distruggere il citofono e di rompere il vetro del portone di ingresso. Il tutto attraverso l’utilizzo di un bastone di legno di una scopa lungo 80 cm. 

Denunciato a piede libero

Tanta l’apprensione da parte dei condomini ma alla fine l’uomo è stato denunciato a piede libero dai Carabinieri per porto abusivo di oggetti atti ad offendere. Al momento, inoltre, nessun condomino ha deciso di sporgere querela.

Follia al supermercato: prima aggredisce il titolare con un bastone, poi morde gli agenti

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy