Connettiti con noi

Frosinone News

Investe e uccide un pedone la notte di Capodanno, poi fugge: arrestato pirata della strada: era ubriaco

Pubblicato

il

georges galvez

Ha un nome il pirata della strada che è stato protagonista della tragedia di Capodanno a San Vittore del Lazio. Si chiama Adolfo Antinozzi, 42 anni, residente a Sessa Aurunca. E’ lui che, durante la notte di San Silvestro, ha investito e ucciso il signor Georges Galvez, 75 anni di Lione, arrivato in Ciociaria per trascorrere le feste di fine anno.

Arrestato il conducente che aveva investito un turista a Frosinone

L’investitore, dopo aver falciato l’anziana vittima, ha deciso di abbandonare la sua Panda poco lontano. Poi è fuggito a piedi. Dal numero di targa è stato facile, attraverso le indagini dei Carabinieri, risalire al conducente che è stato rintracciato ed arrestato per omicidio stradale ed omissione di soccorso. In serata gli sono stati concessi i domiciliari. Georges Galvez era giunto prima di Natale in Ciociaria, con la sua compagna Elena, nativa proprio del paese di San Vittore, dove c’è una nutrita comunità francese.

Per questo amava trascorrere, spesso, le feste e le vacanze nelle zone della Ciociaria. Tra l’altro ora c’è un’attrazione in più: dopo 14 anni, infatti, è stato di nuovo addobbato ed illuminato uno dei più grandi alberi di Natale d’Italia, sulle pendici di Monte Sambruco. L’incidente è avvenuto poco dopo mezzanotte, quando l’uomo è stato investito , nel pieno dei festeggiamenti, in via Marconi, una zona poco distante dal centro storico del paese. Subito dopo l’incidente è giunta l’ambulanza del 118, ma il medico di turno non ha potuto far altro che constatare il decesso. Georges Galvez è praticamente morto sul colpo.

Nel frattempo i carabinieri hanno avviato le indagini e, a distanza di circa un chilometro hanno rinvenuto, sul ciglio della strada, la famosa Panda dell’investimento che ha scaraventato la vittima oltre 10 metri dal punto dell’impatto. Sul frontale dell’auto erano ben visibili i segni dell’incidente. L’investitore è stato sottoposto all’alcol test, risultando positivo. Probabilmente, nel cuore dei festeggiamenti, aveva bevuto qualche bicchiere di troppo. Poi, forse anche per paura, è fuggito a piedi. L’auto, intanto, è stata posta sotto sequestro per consentire ai carabinieri i rilievi di rito.

Anzio, falciato mentre andava in bici: gravissimo, è caccia al pirata della strada

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com