Connettiti con noi

Comune di Pomezia

Pomezia, appalto rifiuti: il TAR del Lazio dà ragione al Comune

Pubblicato

il

Pomezia, appalto rifiuti: il tar ha dato ragione al sindaco Zuccalà

Pomezia. La quiete dopo la tempesta. È arrivata ieri la sentenza che ha dato ragione, su tutta la linea,  al sindaco pometino Adriano Zuccalà. Come in molti ricorderanno, l’annosa questione ruotava attorno alla gara d’appalto per la gestione dei rifiuti in città.

Leggi ancheAppalto rifiuti a Pomezia, è bufera sulla nuova gara: la vicenda sul tavolo dell’Anticorruzione?

Appalto rifiuti a Pomezia: la decisione del TAR 

Dopo l’annullamento deciso dal Comune, con il conseguente e alquanto ovvio ricorso presentato dalla società vincitrice Etambiente S.p.A ecco che la vicenda si conclude, almeno per il momento, in maniera positiva per l’amministrazione pometina. Infatti, come anticipato all’inizio, la sentenza del Tar del Lazio ha dato ragione al Primo Cittadino Adriano Zuccalà. “Improcedibile, inammissibile e infondato” sono i termini con cui il giudice ha qualificato il ricorso presentato dalla società toscana, bocciando così le speranze di vedersi assegnare l’appalto. Al momento non ci sono commenti da parte della società ricorrente.

Leggi anche: Appalto rifiuti a Pomezia, è bufera sulla nuova gara: la vicenda sul tavolo dell’Anticorruzione?

Il commento del primo cittadino 

Commenti che, al contrario, fa il Primo cittadino di Pomezia. Il sindaco Adriano Zuccalà non si è fatto attendere, ecco le sue parole. ‘Una sentenza che mi riempie di gioia e che conferma la correttezza del nostro operato. Il ricorso presentato è stato infatti dichiarato dai giudici improcedibile, inammissibile e infondato, andando a confermare che le valutazioni fatte dal Dirigente e dalla Giunta Comunale erano corrette e indirizzate verso l’interesse della collettività.

E poi aggiunge: ‘Voglio ringraziare il Dirigente dell’Ambiente Renato Curci e i legali Leoncilli e D’angelo, ognuno di loro ha lavorato senza sosta per difendere le ragioni dell’Ente’. Infine, un riferimento all’altrettanto spinosa e calda questione del termovalorizzatore voluto da Gualtieri a Santa Palomba:Adesso proseguiamo spediti verso l’80% di raccolta differenziata porta a porta e scongiuriamo l’ipotesi dell’inceneritore alle nostre porte!’, conclude Zuccalà.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy