Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Assaltano con piccozza e martello il negozio Energy Store e lo distruggono: arrestati 3 attivisti

Pubblicato

il

I Carabinieri intervenuti per la rapina

Si professano attivisti non violenti, ma, piccozza e martello in mano, sono andati nel punto vendita Energy Store Eni in via degli Ammiragli 83 e lo hanno distrutto. E’ successo ieri a Roma. I colpevoli dell’atto vandalico sono tre attivisti di Extinction Rebellion, un movimento socio-politico che, appunto, dovrebbe essere non violento.

I tre attivisti hanno colpito ripetutamente le vetrate del negozio con una piccozza e uno scalpello, compromettendone così la struttura in modo irreversibile.

L’arresto

Una volta giunta la segnalazione al 112, i tre sono stati sono stati bloccati dagli agenti delle Volanti intervenuti . A dare il suo contributo anche un carabiniere libero dal servizio presente nel negozio. 

Dopo gli adempimenti di rito i tra vandali sono stati arrestati dalla Digos e dal Nucleo Informativo per i reati di danneggiamento aggravato, violenza privata e porto abusivo di oggetti atti a offendere.

L’ennesimo gesto 

Giusto per rafforzare la “non violenza”, gli stessi individui, nei giorni precedenti, si erano già dedicati ad attività simili, danneggiando altri punti vendita riconducibili sempre al gruppo ENI ed erano stati, pertanto, già denunciati. Questa mattina gli arresti sono stati convalidati: è già stato effettuato il giudizio per via direttissima. 

Leggi anche: Esquilino, si litigano le borse rubate: violenta rissa in strada 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy