Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Gioca alle slot e perde tutto: rientra nel locale, sequestra il custode e tenta la rapina

Pubblicato

il

slot machine

Aveva iniziato a giocare alle slot machine, forse senza rendersi conto che il tempo passava. E i soldi finivano. Così, infatti, in poche ore l’uomo, un 50enne, ha perso circa 600 euro. Ma la ‘delusione’ non è certo bastata perché in qualche modo, come probabilmente ha pensato in quei momenti, doveva rientrare in possesso del denaro. Non poteva certo tornare a casa a mani vuote. E l’unica soluzione, per lui, era una: tentare la rapina

La rapina nella sala slot di Manziana 

L’uomo, nella notte del 19 agosto scorso, dopo aver giocato e perso circa 600 euro alle slot, in un centro di Manziana, ha pensato bene di ritornare in macchina, prendere dal bagagliaio una smerigliatrice e di rientrare nel locale. Qui, infatti, il 50enne ha prima minacciato il custode, poi lo ha ‘sequestrato’, lo ha chiuso all’interno e ha cercato, con tutte le sue forze, di aprire le macchine per impossessarsi dell’incasso.

L’intervento dei Carabinieri 

Sul posto, però, sono intervenuti i Carabinieri della Stazione di Manziana, che hanno sorpreso l’uomo mentre cercava di tagliare i lucchetti di una macchinetta. E così, è scattato l’arresto.

L’arresto

Il 50enne è stato bloccato e portato in caserma, dove è stato trattenuto in attesa del rito direttissimo. La Procura della Repubblica di Civitavecchia ha convalidato l’arresto e ora il 50enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato sottoposto a misura cautelare. Lui che è ritenuto responsabile di furto aggravato e sequestro di persona.

‘Mi ha picchiata, violentata e spento una sigaretta addosso’, 14enne incinta accusa 17enne: arrestato

 

 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy