Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, il business online di prodotti illegali e falsificati: maxi sequestro di 9.5 milioni di articoli, blitz in tutta Europa

Pubblicato

il

Il sequestro della Guardia di Finanza

Un business ramificato in tutta Europa con articoli nei più svariati settori commercializzati attraverso siti online. Giocattoli, calzature, cosmetici ma anche servizi (come i decoder IPTV), venduti sfruttando la rete: peccato che fosse tutto illegale. Tutto questo è finito oggetto di un’importante indagine coordinata dalla Guardia di Finanza che ha portato all’ingente sequestro di circa 9.5 milioni di merci illegali e contraffatte. 

L’indagine

L’operazione, la quarta edizione dell’Operazione Internazionale Afrodite volta al contrasto della vendita di prodotti contraffatti su piattaforme digitali e social network, si è conclusa nei giorni scorsi, a Roma, nella cornice del Centro Logistico della Guardia di Finanza di Villa Spada. Complessivamente sono stati individuati e rimossi in tutta Europa, nel corso dell’iniziativa, 133 account di social media e messaggistica istantanea e 4.419 siti Web che vendevano e pubblicizzavano prodotti contraffatti e servizi illegali nonché sequestrate 9,5 milioni di merci illegali e contraffatte, tra cui cosmetici e profumi, articoli per la cura del corpo, abbigliamento, calzature, accessori personali, gioielli, orologi, dispositivi mobili e accessori, decoder IPTV e giocattoli. Ventisei le persone segnalate alle Autorità giudiziarie in Italia e 624 responsabili sono stati segnalati alle autorità amministrative e sanitarie (in tutta Europa).

IPTV pirata e streaming illegale per vedere contenuti a pagamento: oscurati decine di siti e bloccati i server

I sequestri

Quasi il 98% dei sequestri operati nel settore dei profumi e dei cosmetici è stato eseguito in Italia dalla Guardia di Finanza, cui si sono aggiunti importanti sequestri operati in Belgio, Colombia, Grecia, Romania e Spagna. Tra le principali attività condotte dai Reparti del Corpo, si possono evidenziare quelle concluse dalle Fiamme Gialle di Padova, dove, nell’ambito del controllo economico del territorio, è stata individuata nel capoluogo di provincia un’impresa gestita da un cittadino cinese che importava e distribuiva cosmetici all’ingrosso, con il sequestro di 9.154.000 prodotti irregolari. A Catania invece i Militari hanno effettuato un accertamento a un operatore nel settore del “commercio all’ingrosso di profumi e cosmetici” a seguito del quale sono stati rilevati 7.763 profumi riproducenti il logo contraffatto di noti marchi, per un valore commerciale di 31.000 euro. E ancora. A Seregno (Monza-Brianza) le Fiamme Gialle hanno rinvenuto presso due esercizi commerciali numerosi prodotti cosmetici contenenti la sostanza proibita Butylphenil Methylpropional e 8.207 prodotti per la cura della persona contraffatti, immediatamente sequestrati e ritirati dal mercato.

Partite Serie A in streaming (pirata) addio? Maxi operazione della Guardia di Finanza contro l’IPTV

Operazione internazionale Shield III: 93 siti oscurati, sequestrate medicine e sostanze dopanti per 3 milioni di euro

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com