Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma in fiamme: incendi e aria irrespirabile in tutta la città (FOTO E VIDEO)

Pubblicato

il

incendio Quintiliani

Roma in fiamme. Più di 100 interventi dei vigili del fuoco in meno di 12 ore. E la cappa maleodorante e tossica del rogo di Malagrotta, che continua ad allargarsi. Le segnalazioni di cattivo odore arrivano da diverse zone. Alcune, appunto, sono collegabili al maxi incendio dell’impianto di trattamenti meccanico-biologico di Malagrotta. Altre, invece, a nuovi roghi. 

Due incendi a Pietralata

Come quello avvenuto ieri nel IV Municipio, nei pressi della stazione metro Quintiliani. Per ben due volte i vigili del fuoco sono dovuti intervenire. La prima nel pomeriggio, intorno alle 15:00. I pompieri erano sul posto, in via del Casale Quintiliani con tre squadre, due autobotti e l’ausilio dell’elicottero. In fiamme sterpaglie e rifiuti all’incrocio con via dei Monti Tiburtini.

Ma la sera un altro vastissimo incendio è divampato pochi minuti prima delle 21:00, rendendo l’aria irrespirabile per l’intero quartiere. I vigili del fuoco della squadra Nomentano sono intervenuti in via dei Monti Tiburtini all’altezza del civico 428. Sono servite quasi tre ore per poter domare le fiamme. 

Fumo nelle strade

Nelle strade questa mattina ancora resta il fumo e l’odore acre. “Siamo ostaggio di questa situazione”, lamenta Fabrizio Montanini, consigliere del IV Municipio. “Tra sterpaglie, rifiuti, baracche, questo è diventato un quartiere invivibile. Quanto successo ieri è la conseguenza di uno stato di abbandono che lamento da tempo. L’esasperazione degli abitanti è tanta e, se l’amministrazione non prenderà provvedimenti, siamo pronti a scendere in strada a protestare”.

Aria irrespirabile 

Dalla Balduina a Fiumicino, sono migliaia i cittadini che lamentano problemi di aria irrespirabile. La zona rossa è stata estesa per un raggio di 6 chilometri. Ieri mattina il sindaco Roberto Gualtieri ha firmato in via precauzionale un’ordinanza urgente che coinvolge tre municipi (oltre parte del territorio di Fiumicino, interessato da un’ordinanza di Montino). I municipi coinvolti sono XI, XII e XIII, con circa 300 strade comprese nell’area indicata.

Il timore è che dal rogo siano state sprigionate sostante tossiche come la diossina. Per accertarsi di questo è stata avviata un’indagine dalla Procura di Roma, che ha disposto una consulenza per accertare cosa sia realmente accaduto. Al momento i primi forniti dall’Arpa Lazio rassicurano: le centraline nell’arco di 2 chilometri e mezzo non hanno registrato superamenti dei valori oltre i limiti di legge.

 

Incendio Malagrotta, Cerroni: “Era scontato finisse così. La responsabilità non è certo mia”

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy