Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma. Prima azzannano il dito di un uomo per derubarlo, poi molestano una 16enne sul bus: arrestati due stranieri

Pubblicato

il

arresto polizia

La chiamata alla centrale di polizia è arrivata questa notte all’una, per una violenza sessuale appena consumata ai danni di una ragazza inglese di 16 anni.

Gli agenti si sono precipitati sul posto, a Piazza dei Cinquecento, a pochi passi dalla Stazione Termini di Roma,. “Mi ha molestata toccandomi ovunque”, ha raccontato la giovane in lacrime. La violenza si era consumata a bordo del bus numero 64. 

La violenza a bordo del bus

La giovane turista era a bordo dell’autobus insieme alla famiglia. Ma questo non ha fatto da deterrente per un uomo di origine somala, che ha iniziato a palpeggiarla pesantemente. La ragazza, sconvolta e urlando, è scesa al capolinea a Piazza dei Cinquecento, indicando a tutti il colpevole della violenza. 

Sentendo le urla, alcune guardie giurate, presenti sul posto, ha iniziato a inseguire l’uomo indicato dalla turista, riuscendo a bloccarl0. Nel frattempo è arrivata una pattuglia della polizia, che lo ha tratto in arresto. Ma la storia non si conclude qui. L’uomo, infatti, era a bordo del bus con due sue complici.

Leggi anche: ”Dammi i soldi o ti sparo in testa!”: assalta un distributore armato di pistola ma poi cade dallo scooter

Il furto con… dente azzannato

Poco prima di salire sul bus, i tre avevano adocchiato un altro straniero, stavolta un peruviano. Gli si erano avvicinati per rubargli il borsello. Al tentativo di difesa dell’uomo, uno dei tre ha reagito azzannando il dito della sua vittima, per fargli mollare la presa. Preso il malloppo, i tre somali sono scappati prendendo il bus 64, dove uno di loro ha molestato la turista inglese.

Grazie alla descrizione fatta dal cittadino peruviano, gli agenti si sono quindi messi alla ricerca dell’uomo, che gli aveva quasi staccato un dito, riuscendo a rintracciarlo. Anche lui è stato tratto in arresto, ma per rapina. Il suo complice, invece ha la doppia accusa di rapina e violenza sessuale. Entrambi hanno 28 anni.

E’ ancora in fuga, invece, il terzo complice, ricercato dalla polizia. Per lui, nel caso venisse trovato, ci sarebbe l’accusa di rapina.

Leggi anche: Roma, spacca i vetri delle auto per rubare all’interno e scappa: “preso” dalle telecamere (VIDEO)

https://www.ilcorrieredellacitta.com/primo-piano/roma-vuoi-vedere-cosa-si-prova-a-bruciare-vivo-lega-il-presunto-rivale-in-amore-e-minaccia-di-dargli-fuoco.html
 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy