Connettiti con noi

News

Bonus assunzioni 2022 per giovani e donne: come funziona e come richiederlo

Pubblicato

il

Bonus luce e gas in bolletta, ecco come ottenere lo sconto dal 1 aprile 2022

Buone notizie per le donne e i giovani under 36 perché sono stati prorogati al 2022 i bonus per aiutare queste categorie e fasce d’età. Con sgravi contributivi a favore dei datori che, in un momento storico così difficile, hanno intenzione di assumere i ragazzi, dare loro una speranza per un futuro migliore. 

Leggi anche: Bonus auto 2022, incentivi fino a 6.000 euro: modelli e tutto quello che c’è da sapere

Bonus assunzioni under 36

La Legge di Bilancio 2022, come anticipato, ha prorogato al giugno 2022 numerosi incentivi all’assunzione di donne e giovani. Tra i bonus c’è quello per assumere gli under 36 con un contratto a tempo indeterminato: agli imprenditori che vogliono usufruire di questo aiuto verrà riconosciuto un esonero contributivo pari al 100%, per un massimo di 6.000 euro annui e per un periodo non superiore a 36 mesi. Per le regioni, come Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria e per le isole, Sardegna e Sicilia, lo sgravo viene concesso fino a 48 mesi. Da questo sono, però, esclusi i rapporti di apprendistato e i contratti di lavoro domestico. 

QUI TUTTE LE INFO 

Leggi anche: Bonus fotovoltaico 2022: come funziona, importo, chi può richiederlo e come fare domanda

Bonus per assumere le donne

Come accade per l’assunzione degli under 36, anche il bonus per far lavorare le donne prevede un contributo pari al 100% per i datori di lavoro. A patto, però, che le donne rispettino dei requisiti: devono avere almeno 50 anni ed essere disoccupate da oltre 12 mesi. Oppure, qualsiasi età purché residenti in Regioni ammissibili ai finanziamenti nell’ambito dei fondi strutturali dell’Unione Europea, senza un impiego retribuito da almeno 6 mesi, o di qualsiasi età purché svolgano professioni e attività in settori economici con un’accentuata disparità occupazionale di generale e siano senza un impiego retribuito da almeno 6 mesi. E ancora, tra i requisiti quello che vede donne di qualsiasi età, ovunque residenti, ma prime di un impiego regolarmente retribuito da almeno 2 anni. 

Proprio come nel caso precedente, anche qui la soglia massima dello sgravio è di 6.000 euro all’anno, la durata invece va dai 12 ai 18 mesi. 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy