Connettiti con noi

News

Covid, tampone aggiuntivo (obbligatorio) per i vaccinati e super Green Pass per tutti i lavoratori: le ultime novità

Pubblicato

il

bollettino covid lazio

Tampone aggiuntivo per i vaccinati e super Green Pass esteso a tutte le categorie di lavoratori. Queste le ultime novità a cui il governo sta lavorando per provare a rallentare la corsa de virus. Restano infatti preoccupanti i numeri sui nuovi contagi, solo oggi se ne contano 2.404. Proprio per evitare ulteriori strette e non perdere il vantaggio che l’Italia ha accumulato rispetto agli altri paesi europei, l’esecutivo in questi giorni sta studiando una serie di misure per monitorare  l’andamento della curva epidemiologica.

Leggi anche: Tampone obbligatorio anche per i vaccinati: ecco quando e dove

Tampone aggiuntivo e obbligatorio anche per i vaccinati 

Al momento non è ancora ufficiale ma l’idea di richiedere un tampone aggiuntivo ed obbligatorio anche alle persone vaccinate appare sempre più concreta. Il tampone aggiuntivo sarebbe richiesto per partecipare a grandi eventi o per andare nei luoghi affollati. In particolare, l’esito di un tampone negativo potrebbe vincolare la partecipazione ad eventi pubblici, concerti, feste all’aperto, ritrovi di piazza,  cinema, teatri e discoteche. Da quando sarà attiva la nuova misura? Il provvedimento dovrebbe essere approvato il prossimo giovedì. È tuttavia  probabile che le nuove regole non entrino in vigore prima di Natale ma a partire dalla settimana successiva, quella a cavallo delle feste dell’ultimo dell’anno. 

Super green pass esteso a tutti i lavoratori

Anche l’ipotesi di estendere il super green pass– misura, che ricordiamo, è attiva dallo scorso 6 dicembre- a tutte le categorie di lavoratori potrebbe divenire realtà dopo le festività di Capodanno. Se così fosse, per lavorare non basterà più mostrare l’esito negativo di un tampone. Quindi, chi non si sarà vaccinato non potrà lavorare. Il governo sta valutando infine anche la possibilità di imporre l’utilizzo della mascherina all’aperto su tutto il territorio nazionale. Come detto, le misure fin qui descritte cercano di contrastare l’aumento dei contagi soprattutto in relazione alla repentina diffusione della variante Omicron, così da rendere il periodo delle festività natalizie il più sicuro possibile. 

Leggi anche: Lazio, tornano le mascherine all’aperto: ecco da quando. Allarme per la variante Omicron

 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy