Connettiti con noi

Cronaca

Nadeem Riaz, l’ex ambasciatore pachistano in Italia, condannato per molestie sessuali durante le ore di lavoro

Pubblicato

il

Sentenza omicidio cerciello rega

Tutto è iniziato con la querela dell’ex funzionaria pachistana dell’ambasciata di Roma. Lo accusava di molestie sessuali e di comportamenti che l’hanno costretta ad abbandonare la Capitale per tornare in Pakistan. Ora, l’ex ambasciatore Nadeem Riaz, è stato condannato. Anche se l’ambasciatore è in pensione, il Difensore civico federale del Pakistan ha deciso di allontanarlo dal servizio diplomatico e di disporre un risarcimento pari a 25.000euro. 

Leggi anche: Prima la lite con i vicini poi l’aggressione ai militari: arrestati madre e figlio

Le parole della vittima

La vittima si chiama Saira Imdad Ali, è stata consigliere commerciale presso l’ambasciata a Roma dal 2016 al 2018. Su Twitter ha pubblicato diverse dichiarazioni dove esterna la sua felicità per aver vinto una battaglia che sembrava quasi impossibile. 

Ho vinto la causa contro il signor Nadeem Riaz per molestie sessuali, è stata una lunga battaglia per la giustizia“. 

Come riporta Il Messaggero, secondo la sua denuncia l’ambasciatore “ha molestato sessualmente” Saira Imdad Ali “utilizzando diverse tattiche e diversi modi che hanno reso l’ambiente così ostile da costringerla ad abbandonare per sempre il lavoro a Roma e trasferirsi in Pakistan”. 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy