Connettiti con noi

Cronaca

Roma, aumentano i furti nella Capitale: 11 arresti in due giorni

Pubblicato

il

Roma, folle inseguimento a

I casi di rapine a Roma continuano ad aumentare. Sempre più segnalazioni di turisti scippati, esercizi commerciali e furti in appartamento. Proprio per questo i Carabinieri hanno rinforzato i controlli. Solo negli ultimi due giorni, grazie al lavoro dei Carabinieri del Gruppo di Roma, sono state arrestate 11 persone.

I Carabinieri durante i controlli

L’intervento dei militari

I Carabinieri del Gruppo di Roma hanno eseguito una serie di controlli in diverse zone della Capitale mirati a prevenire rapine ai danni dei turisti e degli esercizi commerciali. Con particolare attenzione ai furti in appartamento. Nell’ultimo periodo sono tanti i cittadini che si lamentano di “non sentirsi più al sicuro” e sono tante le vittime di furto.

Leggi anche: Paura nella farmacia a Roma: dipendenti minacciati con un coltello, ma i poliziotti gli piombano addosso

Nel dettaglio

Nello specifico, in zona piazza Mazzini, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trionfale hanno fermato, nel corso di un normale controllo alla circolazione stradale, un’auto con a bordo due cittadini georgiani di 39 e 45 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti. I due hanno subito attirato l’attenzione dei militari a causa del loro atteggiamento eccessivamente nervoso. 

Questo li ha spinti ad approfondire le verifiche. Nell’auto sono stati trovati infatti strumenti da scasso e oggetti di valore tra gioielli e apparati elettronici, rubati poco prima in un appartamento poco distante. Fortunatamente, la refurtiva è stata riconsegnata alla vittima. I due cittadini sono stati invece arrestati. 

Gli arnesi sequestrati dai Carabinieri

Zona Colosseo 

Continuando, nel corso di uno specifico servizio di contrasto al degrado nell’area monumentale del Parco del Colosseo, sono finiti in manette 3 cittadini romeni di età compresa tra i 20 e i 30 anni, tutti nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti. I Carabinieri del Nucleo Operativo Roma San Pietro li hanno notati dopo essere riusciti a mescolarsi con un gruppo di turisti stranieri in visita nell’area archeologica. 

Uno di loro aveva, palesemente, il compito di fare da ‘vedetta’. Quindi, pronto a dare l’allarme in caso di intervento delle forze dell’ordine. L’altro, facendo finta di scattare le foto al Foro, copriva il compagno mentre, infilando il braccio sotto una cartina, rubava dalla borsa dei turisti. Colti sul fatto dai militari, stavano rubando il portafoglio di una ragazza americana. L’accusa per i cittadini romeni è di furto aggravato in concorso.

Leggi anche: Roma, rapine a mano armata ai supermercati in sella allo scooter rubato: ecco come sono stati incastrati

Ancora arresti 

Poco dopo, gli stessi Carabinieri hanno arrestato un cittadino serbo di 44 anni, nella Capitale senza fissa dimora e con precedenti, poiché gravemente indiziato del reato di furto aggravato. L’uomo è stato inseguito e bloccato in piazza Cairoli, dove era scappato subito dopo essere riuscito a trafugare un telefono cellulare da un’auto parcheggiata sulla pubblica via.

Ancora, i Carabinieri del Nucleo Scalo Termini hanno arrestato per rapina impropria un cittadino tunisino di 46 anni, senza fissa dimora e con precedenti. Avrebbe rubato capi di abbigliamento sportivo, scarpe e due borsoni in uno dei negozi dell’area commerciale del principale scalo ferroviario della Capitale. Scoperto poi dal vigilante, il 46enne avrebbe colpito il dipendente per scappare via. La sua fuga però è durata poco perché fermato dai militari, intervenuti dopo aver sentito le grida proveniente dal negozio. 

Scippatori in metro 

Sulla metro A, i Carabinieri della Stazione Roma viale Libia hanno arrestato due cittadini romeni di 27 e 30 anni, entrambi già conosciuti alle forze dell’ordine, dopo essere stati sorpresi mentre stavano tentando di sfilare un portafogli dallo zainetto di un turista canadese.

Per finire,  i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma piazza Dante hanno arrestato un cittadino del Ghana di 23 anni, in Italia senza fissa dimora, con le accuse di tentata rapina impropria e resistenza a pubblico ufficiale. Il ragazzo ha tentato di rubare due valigie ad un commerciante ambulante che stava allestendo il proprio banco tra via Principe Amedeo e via Gioberti. Il commerciante, rendendosi conto di quanto stava accadendo, o ha affrontato ed è nata una discussione interrotta grazie all’intervento dei Carabinieri. 

 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy