Connettiti con noi

Cronaca

Sorpreso mentre appicca il fuoco in un campo: arrestato piromane seriale

Pubblicato

il

Arrestato dai carabinieri un piromane seriale

Si ‘divertiva’ ad appiccare incendi all’interno di un campo lanciando direttamente dal finestrino della propria auto del materiale infiammabile. Ma il suo gioco non è durato molto e il piromane seriale è stato arrestato.

È successo a Torrimpietra, una frazione del Comune di Fiumicino, e precisamente all’interno di un’area agreste in Via Paritorio. Il responsabile, poi arrestato dai militari a seguito di specifiche verifiche, un 43enne del posto e incensurato. 

Leggi anche: Roma, piromane appicca incendio nel bagno della metro: arrestato

Getta dal finestrino materiale infiammabile: i controlli dei militari 

L’attività condotta dai Carabinieri, coordinati dalla Procura della Repubblica di Civitavecchia, è stata meticolosa e si è protratta per diversi giorni. L’uomo è stato infatti notato da uno dei militari in servizio presso il Comando Stazione di Torrimpietra mentre armeggiava con quello che pareva a tutti gli effetti essere un innesco.

Questo già nella mattinata di venerdì 27 maggio quando — senza neppure scendere dalla propria autovettura — l’uomo, semplicemente accostatosi ad una zona di campagna isolata, aveva gettato dal finestrino una barretta accendifiamma che, appena toccato il suolo, ha immediatamente innescato il rogo.

Leggi anche: Incendia 4 auto con una bottiglia di grappa e una manciata di volantini: arrestato piromane seriale

L’identificazione

Identificato grazie al numero di targa dell’automobile, i Carabinieri hanno iniziato subito ad effettuare nei suoi confronti una serrata attività di monitoraggio. Quest’ultima è stata resa difficile dalle cautele utilizzate dal 43enne, come ad esempio i frequenti cambi di direzione e l’addentrarsi in aree estremamente isolate dove era difficile pedinarlo senza essere scoperti.

Escamotage, questi, che gli hanno consentito di sottrarsi alla cattura fino allo scorso weekend; quando, dopo alcuni giri preliminari di ispezione, e imboccata Via Paritorio, l’uomo è stato visto lanciare fuori dal finestrino l’innesco confezionato al momento.

La perquisizione e l’arresto

Questa volta però i Carabinieri sono riusciti a tagliargli la strada con 3 autovetture di servizio, sbarrando ogni via di fuga e sorprendendolo ancora con la diavolina sul sedile anteriore.

Immediatamente immobilizzato e perquisito, il piromane è stato trovato in possesso di varie confezioni di sostanze acceleranti e barrette accendifiamma, nonché di varie taniche di gasolio per uso agricolo. Rispetto a quest’ultime, la loro provenienza è in corso di accertamento.

Quindi, il 43enne, è stato arrestato per incendio. L’uomo è inoltre gravemente indiziato di ben 5 episodi di appiccamento di incendi.

Nel corso dell’udienza di convalida svoltasi oggi davanti al G.I.P. del Tribunale di Civitavecchia, l’uomo si è avvalso della facoltà di non rispondere. Al termine dell’udienza, l’arresto è stato convalidato e nei confronti del malvivente è stata applicata la misura cautelare personale degli arresti domiciliari.

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy