Connettiti con noi

Ultime Notizie Politica

Sisma Bonus 2022: come funziona, importi e a chi spetta

Pubblicato

il

SismaBonus 2022 ecco come funziona

Buone notizie. Il Bonus Sisma è stato prorogato fino al 31 Dicembre del 2024. L’obiettivo è quello di poter agevolare le spese sostenute per i lavori di riduzione del rischio sismico sugli edifici. Come? Offrendo la possibilità di usufruire di una detrazione fiscale dal 50 all’85% delle spese effettuate dal 2017. Vediamo i dettagli. 

Leggi anche: Bonus per ISEE basso: dal Governo 800€ subito e 40€ al mese per la spesa

Come funziona il Sismabonus?

Il Bonus è pensato per cercare di offrire un sostengo a chiunque abbia sostenuto, a partire dal 2017, le spese per effettuare i lavori di riduzione del rischio sismico. La condizione è una: il bonus sarà dato solo a coloro che hanno una perizia eseguita da un professionista di progettazione strutturale o di direzione dei lavori delle strutture. Quindi da chi è ufficialmente un esperto, in possesso di una laurea in ingegneria o in architettura. 

Importi e Detrazione 

Il limite di spesa massimo, su cui calcolare la detrazione, è di 96mila euro l’anno per ogni unità immobiliare. Quindi, gli importi seguono queste direttive:

  • la detrazione del 50% è prevista per gli interventi che non apportano alcun miglioramento della classe sismica
  • la detrazione del 70% è prevista per gli interventi che apportano il miglioramento di una classe sismica
  • la detrazione dell’80% è prevista per gli interventi che apportano il miglioramento di due classi sismiche 
  • la detrazione dell’85% è prevista solo per i condomini in cui gli interventi apportino il miglioramento di due classi sismiche

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy