Home News Cronaca Roma e i migranti, è allerta. Giannini: ‘Se sorgeranno nuovi focolai Zingaretti...

Roma e i migranti, è allerta. Giannini: ‘Se sorgeranno nuovi focolai Zingaretti è perseguibile di denuncia’

“Ci auguriamo che siano adottate tutte le misura di sicurezza necessarie, compresi i controlli sanitari a tappeto, nei confronti di tutti quei migranti che da alcuni giorni risiedono nei centri di accoglienza della nostra Regione. Se sorgeranno nuovi focolai, il presidente di questa Regione insieme al nostro governo saranno i principali responsabili per aver riportato la pandemia nel Lazio”. È quanto afferma Daniele Giannini, consigliere regionale della Lega, che aggiunge: “Ben 70 di questi sono stati trasferiti a Rocca di Papa. Chiediamo all’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato, di fornirci dati certi su tamponi effettuati ed eventuali casi riscontrati. Far finire nuovamente Rocca di Papa in zona rossa per colpa del PD e di Zingaretti che spalanca i porti e importa il coronavorus e che per queste ragioni sarebbe perseguibile di denuncia, comporterebbe la rivolta e la protesta di tutti i residenti di quel comune già esausti dal recente lockdown subito” – così in una nota Daniele Giannini. 

Leggi anche: Coronavirus nel Lazio, è allarme migranti: in troppi non rispettano la quarantena e sono irreperibili

“Zingaretti e Lamorgese sparpagliano l’Africa in provincia di Roma. Abbiamo immigrati a Rocca di Papa, Anzio, Nettuno, Fiano, Romano Pisoniano, Marcellina, San Vito Romano. Sono incapaci a fronteggiare l’immigrazione clandestina. La provincia di Roma non può essere terra di conquista. La sinistra è incapace di capire l’insofferenza degli italiani verso l’illegalità permanente e ci spalmano i clandestini che il Viminale ha sparpagliato dopo l’approdo sulle coste della Sicilia”. Così in una nota il deputato di FdI Marco Silvestroni.