Connettiti con noi

Cronaca

Roma, incinta e non vaccinata muore di Covid: inchiesta per omicidio colposo

Pubblicato

il

31enne fa irruzione nel cortile del policlinico Umberto I

Sulla morte per Covid della 28enne romana incinta ora indaga la Procura. Il terribile fatto è accaduto il 20 Gennaio scorso strappando la vita ad una futura mamma di soli 28 anni. I medici hanno tentato di tutto per salvare lei e il bambino ma per la donna, che non era vaccinata, non c’è stato nulla da fare. Il piccolo invece è stato fatto nascere prematuramente, salvandogli così la vita

Leggi anche: Roma, incinta e non vaccinata muore di Covid a soli 28 anni: nascita prematura

L’inchiesta 

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo d’indagine per omicidio colposo contro ignoti. Ciò è legato al decesso di una donna di 28 anni, positiva al Covid e non vaccinata, morta pochi giorni fa al Policlinico Umberto I di Roma dopo che, durante la degenza, è stato possibile farla partorire quando si è capito che le sue condizioni erano ormai disperate. Inoltre, è doveroso ricordare e rassicurare le future mamme sul vaccino poiché il Ministero della Salute consiglia la vaccinazione in gravidanza a partire dal primo trimestre. Il 18 gennaio la task force dell’Ema (Agenzia europea di farmacovigilanza) ha annunciato a tutte le donne in dolce attesa che i vaccini a mRna contro il Covid non causano complicazioni durante la gravidanza.

Leggi anche: Variante Omicron, gli 8 sintomi per riconoscere il Covid: mal di schiena, naso che cola e sudorazione

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy