Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, prima truffano gli anziani, poi lo Stato: 7 denunciati

Pubblicato

il

Controlli carabinieri Roma

Erano già conosciuti agli inquirenti perché avevano truffato degli anziani, riuscendo a carpire la loro fiducia, utilizzando le loro carte di credito. Per questo i Carabinieri della Compagnia di Roma Piazza Dante hanno avviato gli accertamenti su dei soggetti a loro noti, in parte già indagati per il reato di truffa in danno di anziani e indebito utilizzo di carte di credito, e sui loro familiari.

Grazie a questa indagine si è scoperto che, dopo aver truffato gli anziani, stavano truffando anche lo Stato, percependo indebitamente il reddito di cittadinanza. Per questo sette persone che avrebbero dichiarato il falso, fingendosi conviventi e fornendo dichiarazioni mendaci sui requisiti in possesso, sono state denunciate dai Carabinieri del Comando Provinciale di Roma per il reato di indebita percezione del reddito di cittadinanza.

Leggi anche: Roma. Marciapiedi pieni di rifiuti ovunque, cittadini infuriati: ‘Dov’è la pulizia straordinaria promessa?’

Reddito di cittadinanza non dovuto

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori dell’Arma i sette soggetti, nell’effettuare la richiesta per ottenere il reddito di cittadinanza, hanno omesso di comunicare e aggiornare lo stato detentivo dei familiari o hanno dichiarato falsamente lo stato di convivenza con soggetti esterni al proprio nucleo familiare percependo, di fatto, il beneficio senza avere i requisiti previsti dalla legge. Per tale ragioni i trasgressori sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria e contestualmente da parte dell’INPS è stata immediatamente sospesa l’erogazione del sussidio.


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it