Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Roma, vendevano alimenti scaduti da mesi: sequestro e sanzioni per un minimarket

Pubblicato

il

Minimarket si improvvisa bar e serve da bere in strada, ma viene scoperto dai vigili: richiesta la chiusura

Roma. Minimarket e supermercati continuavano a vendere alimenti scaduti confidando nella scarsa attenzione dei clienti alla data di scadenza riportata sulle etichette. Purtroppo, questa volta, ad entrare nel negozio sono stati gli agenti di Polizia che, con la collaborazione dell’Asl, hanno scoperto il misfatto.

Il fatto a Roma

Un sequestro di quasi 200 chili di alimenti e oltre 4500 euro di sanzioni per mancato rispetto delle regole sulla sicurezza alimentare è l’esito dei controlli eseguiti ieri dalla Polizia Locale e Polizia di Stato con la collaborazione di personale ASL. Il controllo e le successive sanzioni sono avvenute presso alcuni esercizi commerciali e minimarket nel territorio del VI Municipio.

Leggi anche: Ciampino, maxi sequestro all’aeroporto di oltre 3.800 sostanze anabolizzanti e psicotrope

Gli agenti, nel corso delle verifiche presso un minimarket in zona Rocca Cencia, hanno accertato la presenza di ben 55 confezioni di prodotti alimentari scaduti. Tra questi: conserve, riso e altri articoli confezionati, tutti posti ovviamente sotto sequestro. A questi si aggiungono circa 200 chili di alimenti, tra carne pesce e prodotti vegetali, sequestrati per mancata indicazione della tracciabilità. A seguito delle irregolarità riscontrate, sono state elevate sanzioni per oltre 4500 euro.

 


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it