Home News Sciopero generale 25 ottobre 2019: cosa succede a Roma, a rischio bus,...

    Sciopero generale 25 ottobre 2019: cosa succede a Roma, a rischio bus, treni e aerei

    sciopero generale 25 ottobre 2019

    Sciopero generale 25 ottobre 2019, si prevede un venerdì di fuoco. E’ stato indetto infatti proclamato uno sciopero generale di 24 ore Venerdì 25 ottobre di tutte le categorie pubbliche e private. A rischio i collegamenti Aerei per l’intera giornata del 25/10: in particolare si fermerà per 4 ore il personale di ENAV dalle 13:00 alle 17:00 e il personale navigante della compagnia Air Italy dalle 10:00 alle 14:00; per 24 ore si fermerà il personale del Gruppo Alitalia (Alitalia Sai e Cityliner) Piloti, Assistenti di Volo e personale di Terra.

    Capitolo treni. Collegamenti a rischio dalle 21:00 del 24/10 alle 21:00 del 25/10. Trasporto Pubblico Locale: disagi per l’intera giornata del 25/10 con modalità differenti da città a città, mentre sul fronte autostrade anche qui complicazioni potrebbero verificarsi dalle 22:00 del 24/10 alle 22:00 del 25/10. 

    Sciopero generale 25 ottobre 2019: cosa succede a Roma

    Anche nella Capitale si prevedono disagi nel settore dei trasporti e non solo. Cotral, l’azienda del trasporto regionale, annuncia che venerdì 25 ottobre «saranno possibili disagi e soppressioni per le corse con partenza programmata dalle 8:30 alle 17:00 e dalle 20:01 a fine servizio».

    Atac. Venerdì 25 ottobre trasporto pubblico romano a rischio per 4 ore, dalle ore 20.00 a fine servizio, per lo sciopero generale indetto dai sindacati Cgil, Cisl, Uil e Ugl. La protesta riguarderà bus, tram, metropolitane, ferrovie Roma-Lido, Roma-Civitacastellana-Viterbo e Termini-Centocelle. L’astensione dal lavoro, con le stesse modalità, interesserà anche le linee periferiche gestite dal consorzio privato Roma Tpl.

    Per i treni, Trenitalia ricorda che i servizi minimi sono garantiti del trasporto locale nelle fasce orarie di maggiore frequentazione (dalle ore 06.00 alle ore 09.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00 dei giorni feriali) in caso di sciopero. I servizi minimi garantiti per legge, nei soli giorni feriali, sono individuati per linea, numero di treno e orario effettivo di partenza. Qui l’elenco delle corse garantite per il Lazio: trattandosi però di uno sciopero a carattere eccezionale è bene consultare il sito ufficiale di Trenitalia prima di mettersi in viaggio. 

    Si ferma anche l’istruzione

    Non solo trasporti. In agitazione anche il mondo dell’istruzione con uno sciopero a cui aderiranno docenti e personale ATA. Allo sciopero hanno aderito le sigle sindacali CUB – Confederazione Unitaria di Base, con adesione del CUB SUR (Scuola, Università e
    Ricerca), CUB Sanità e CUB Pubblico Impiego; SGB – Sindacato Generale di Base; SI-COBAS – Sindacato Intercategoriale COBAS;
    USI-CIT Unione Sindacale Italiana, con adesione della federazione Usi Edu”.