Home News Cronaca Serpentone Corviale, i riscaldamenti non funzionano: ‘Qui si gela, mia madre è...

Serpentone Corviale, i riscaldamenti non funzionano: ‘Qui si gela, mia madre è malata’, lo sfogo dei cittadini

“Cercate di restare a casa”, lo abbiamo sentito tante volte in questi mesi. “Sta arrivando un’ondata di freddo“, questo invece lo sentiamo da pochi giorni e ci stiamo tutti preparando a una settimana di gennaio con temperature molte basse. “Tanto dobbiamo restare a casa e stiamo al caldo”, penseranno in molti. E giustamente. Ma cosa succede quando sono in arrivo giornate molto fredde e i riscaldamenti non funzionano? Succede che la casa, nell’immaginario collettivo luogo sicuro e accogliente, si trasforma in un incubo. E a viverlo quest’incubo sono i cittadini di Corviale. E se da una parte l’Ater ha comunicato che, proprio a causa di quello che sarà un drastico calo delle temperature, ha anticipato l’accensione dei riscaldamenti (ore 12 centralini – ore 12.30 centrali standard) con lo spegnimento alle ore 22, d’altra parte i residenti si lamentano perché i termosifoni non funzionano. O, in alcuni casi “sono tiepidi”. 

Leggi anche: Serpentone Corviale, non solo abusivi. La testimonianza: ‘Noi paghiamo, ma ci piove dentro casa’ (FOTO)

“Mia madre abita al primo lotto, ha 78 anni, ha una grave enfisema polmonare e sta senza termosifoni” – scrive Angela. A soffrire il freddo tutti i residenti, ma soprattutto anziani e malati e il pensiero va proprio a loro. “A Corviale si gela, ho chiamato il tecnico ma non si sa quando arriverà il pezzo da sostituire. Speriamo risolvano presto“. E lo speriamo tutti. Intanto, Gabriele Bernardini del Partito Democratico Municipio XI ha scritto subito all’Ater con la speranza di sistemare il prima possibile l’accensione dei riscaldamenti.