Connettiti con noi

Programmi TV e Spettacolo

Delitto dell’Olgiata, come è morta la Contessa, movente e chi è l’assassino Winston Reyes Manuel. La storia stasera a Chi l’ha visto

Pubblicato

il

il delitto dell'olgiata chi l'ha visto

Torna, come ogni mercoledì, l’appuntamento su Rai 3 con Chi l’ha visto?, la trasmissione che si occupa di scomparsi, di inchieste e casi di attualità condotta da anni dalla giornalista Federica Sciarelli. Questa sera in esclusiva parlerà ai microfoni di Chi l’ha visto? Winston Reyes Manuel, il maggiordomo che commise il delitto dell’Olgiata uccidendo la contessa Alberica Filo della Torre. L’uomo è appena uscito dal carcere ed ha dichiarato: “So che stanno soffrendo, ma non posso ridar loro la felicità”. Ma cos’accade quella notte? Perché il delitto dell’Olgiata è stato per tantissimi anni uno dei più irrisolti e famosi in tutta Italia? 

Leggi anche: Chi l’ha visto?, anticipazioni 13 ottobre in tv: stasera parla Winston Reyes Manuel

Il delitto dell’Olgiata: la storia, assassino, cos’è successo

Winston Reyes Manuel è questo il nome del domestico che lavorava nella villa dell’Olgiata di proprietà della contessa Alberica Filo della Torre. La donna è morta nel 1991 eppure l’identità dell’esecutore dell’omicidio è venuta fuori solo dopo tanti anni a seguito del test del DNA che hanno portato al maggiordomo, condannato a 16 anni di carcere

Il maggiordomo di Alberica Filo della Torre ha prestato servizio in casa della donna per tantissimi anni fin quando lei deciso di licenziarlo. Passò diverso tempo prima di commettere il crime; la mattina del 10 luglio 1991 l’uomo si intrufolò nella camera da letto della Contessa la uccise e le rubò tutti i gioielli. 

Quella data, il 10 luglio, era un evento importante per la contessa e suo marito: avrebbero festeggiato 10 anni di matrimonio ma la celebrazione non è mai avvenuta. Il corpo della donna è stato rinvenuto in camera con un lenzuolo avvolto sul cranio

Il delitto dell’Olgiata: scarcerato Winston Reyes Manuel

Il delitto rimase irrisolto per oltre 20 anni e a battersi affinché il caso non venisse chiuso è stato il marito della donna: Pietro Mattei. Le lotte del marito hanno fatto si che il 1° aprile del 2011 a seguito del test del DNA il filippino fu individuato come l’autore del delitto. 

Condannato a 16 anni di carcere la pena gli è stata ridotta grazie ad alcuni indulti ed è, ora, libero e fuori dall’istituto penitenziario. Ha chiamato sua figlia con lo stesso nome della Contessa cercando di espiare le sue colpe. A sua moglie raccontò tutto, questa sera lo farà in esclusiva davanti i microfoni di Chi l’ha visto?


Di Tendenza

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it