Connettiti con noi

Programmi TV e Spettacolo

Erminio Macario: chi è, carriera, chi è la moglie, come è morto, figli, commedie e film

Pubblicato

il

Erminio Macario

Torna l’appuntamento classico e imperdibile con Oggi è un altro giorno, la trasmissione in onda dalle 14 e condotta da Serena Bortone. Tra gli ospiti di oggi anche Alberto Macario, figlio del grande Erminio, che ricorderà il padre. Il popolare attore, comico di teatro cinema e televisione morto nel 1980. 

Chi era Erminio Macario, la sua biografia 

Erminio Macario, noto come Macario, è nato a Torino il 27 maggio del 1902. E lì è morto nel 1980, il 26 marzo. Lui è stato un popolare attore, considerato dai critici come l’inventore del cinema comico italiano. Nella sua lunga carriera ha lavorato a oltre 50 spettacoli tra teatro, riviste, commedie e ha raggiunto presto il successo, lanciando numerose soubrette. Sappiamo che è nato da una famiglia povera e che ha iniziato a recitare da bambino per aiutare la famiglia. Ma è nel 1925 che è stato notato da Isa Bluette, che ha deciso di inserirlo nella sua compagnia come comico grottesco. Lui, quindi, ha iniziato a costruirsi una propria maschera clownesca e nel 1930 ha fondato la sua prima compagna teatrale, con la quale ha girato l’Italia. 

Tutti i suoi successi 

Erminio Macario ha lanciato molte attrici, come Olga Vlli, Isa Barzizza, le sorelle Nava, Valeria Fabrizi, Sandra Mondaini. E ha collaborato anche con Federico Fellini come gagman alle sceneggiature. Ha ottenuto un successo dopo l’altro in teatro, poi si è buttato a capofitto nelle commedie musicali. E ha recitato per anni con Totò: lo abbiamo visto nei film La cambiale, Totò di Notte, Il monaco di Monza. E tanti altri. Quanto alla televisione, invece, è stato tra i protagonisti di Carosello.

I film famosi 

Tra i film più famosi, dove lo abbiamo visto recitare ricordiamo:

  • Sole
  • Aria di paese
  • Il vagabondo
  • Il fanciullo del west
  • La zia di Carlo
  • Macario contro Zagomar
  • Come persi la guerra
  • Agenzia matrimnia
  • Totò contro i quattro
  • Due sul pianerottolo. 

Come è morto, il malore 

Durante l’ultima replica della sua fatica teatrale, Macario ha accusato un malore. Che si è rivelato poi essere sintomo di un tumore. Il 26 marzo del 1980, in una clinica di Torino, è morto all’età di 77 anni, assistito fino alla fine dalla moglie Giulia Dardanelli. I funerali si sono svolti a San Dalmazzo e la salma è stata trasportata al Cimitero monumentale di Torino. Recentemente, nel 2022, il Mise ha omaggiato i 120 anni delle nascita e ha curato l’emissione di un francobollo celebrativo. 

Chi è la moglie, figli, vita privata

Macario nel 1938 ha incontrato e si è innamorato di Giulia Dardanelli, all’epoca sedicenne. Lui l’ha sempre definita la sua seconda moglie perché non era riuscito a ottenere l’annullamento del precedente matrimonio con la coreografia Maria Giuliano. Nel 1951, a Parigi, i due si sono sposati. E dal loro amore sono nati due bambini, ora adulti: Alberto, che è pittore, artista visivo, attore e scrittore, e Mauro, regista, poeta e scrittore e biografo del padre. 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy