Connettiti con noi

Cronaca

Spid Poste: l’identità digitale diventa a pagamento

Pubblicato

il

Spid Poste

Spid Poste Italiane: brutte notizie per chi intende avvalersi dell’identità digitale di Poste Italiane. Dal 12 novembre 2021 anche il provider di Poste diventerà a pagamento. Il costo: 12 euro. E sebbene Poste continuerà a offrire gratuitamente alcune modalità, come il riconoscimento da remoto (stessa cosa di altri provider), sono già diversi gli italiani che appaiono scontenti della novità, come si può leggere su svariati gruppi Facebook, dove gli utenti si lamentano per il pagamento introdotto dal provider. In Italia sono 17,1 milioni gli utenti che si avvalgono di Poste Italiane per la loro identità digitale. Il grande successo dell’Ente era dovuto all’assenza di spese, ma presto non sarà più così.

Leggi anche: Novità WhatsApp: per usarlo potrebbe servire la Carta di Identità

Spid: cos’è

Spid è il sistema pubblico di identità digitale che permette a cittadini e imprese di accedere ai servizi online della pubblica amministrazione. Non solo: attualmente l’accesso con spid appare obbligatorio secondo quanto stabilito dalla normativa per l’iscrizione ai concorsi pubblici. 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy