Connettiti con noi

News Tecnologia

Digitale terrestre, cambia tutto dal 20 dicembre 2022: come funziona lo switch off e cosa fare per vedere i canali

Pubblicato

il

Digitale Terrestre per gli ascolti tv del 27 dicembre 2022

L’attesa è stata tanta, ma alla fine è arrivata finalmente una data, fissata per il prossimo 20 dicembre 2022, giorno in cui l’Italia dovrà dire addio al vecchio standard della codifica MPEG-2, nato nel lontano 1994 e adottato durante il primo switch off da tv analogica a digitale terrestre. Ci si dovrà confrontare con un nuovo tipo di codifica, cioè la MPEG-4 e di conseguenza adeguarsi dal punto di vista dei dispositivi. Il tempo di un cambio netto, radicale, concreto, è dunque giunto: molte famiglie, in un periodo storico così complesso minato da tantissime problematiche, come la crisi economica, energetica, l’inflazione e gli strascichi del Covid, dovranno adeguarsi, e certamente si staranno chiedendo: cosa dovremo fare per continuare a guardare i nostri programmi preferiti in televisione? 

Nuovo digitale terrestre e stop dei canali: ecco quando, le ultime novità

Digitale terrestre, addio alla vecchia codifica MPEG-2 

Così come riportato anche dal sito ufficiale della nuova tv digitale del governo, si è definitivamente stabilita, per il prossimo 20 dicembre 2022, la completa dismissione della codifica MPEG-2, cioè il vecchio sistema di codifica che verrà rimpiazzato con uno nuovo, certamente più avanzato. Dunque, a partire dal giorno successivo, il 21 dicembre 2022, le programmazioni della tv digitale terrestre saranno trasmesse soltanto in MPEG-4. Non è comunque una svolta improvvisa, perché parliamo di un percorso iniziato già lo scarso marzo, quando per alcuni canali Rai, e Mediaset e per alcuni canali locali, era stata già introdotta la codifica MPEG-4. Con il cambio del prossimo 20 dicembre, però, la situazione cambierà definitivamente e per tutti. Avverrà lo stop alle trasmissioni in SD e in Mpeg-2: al numreo 501 quindi non troveremmo più Rai 1 e al 505 non più Canale 5 per intenderci nel concreto. Per farla breve, allora dopo la data suddetta, i canali  di tutte le emittenti televisive potranno essere visibili soltanto se si è in possesso di tv o decoder in grado di supportare l’alta definizione, ovvero l‘Hd.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com