Connettiti con noi

News Tecnologia

Nuovo digitale terrestre e stop dei canali: ecco quando, le ultime novità

Pubblicato

il

Stasera in Tv: Chi vuole sposare mia mamma o mio papà?

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha annunciato i prossimi passaggi al DVB-T2 e l’avvio dell’ultima fase del percorso nazionale verso il nuovo digitale terrestre. I broadcaster televisivi hanno stabilito che già dal 21 dicembre le programmazioni della TV digitale terrestre saranno trasmesse soltanto in MPEG-4. Ecco cosa cambierà nei prossimi mesi.

Nuovo digitale terreste: concluso il reframing

L’8 luglio scorso il Mise aveva ratificato la conclusione dei lavori di riorganizzazione delle frequenze televisive nazionali. Le televisioni degli italiani si sono risintonizzate su nuovi canali tv concretizzando la prima fase del passaggio alla Nuova Tv digitale. Il processo di reframing è stato avviato dal 15 novembre 2021 a partire dalla Sardegna, per finire con la Campania lo scorso 28 giugno 2022. L’8 marzo era stata attivata dalle emittenti televisive la codifica Mpeg-4 sullo standard tecnologico DVBT.

Numerosi furono gli incentivi per l’acquisto di decoder o nuove tv abilitati alle ultime tecnologie. Il Ministero stanziò fino a 319 milioni di euro. Inoltre, i cittadini di età pari o superiore ai 70 anni, con un trattamento pensionistico annuale non superiore a 20.000 euro hanno potuto richiedere un decoder gratuito che avrebbero ricevuto direttamente a casa grazie alla convenzione tra Mise e Poste Italiane.

Dal 21 dicembre addio ai canali Mpeg-2: ecco cosa cambia

Si apre ora l’ultima fase del percorso verso il nuovo digitale. I broadcaster spegneranno i canali Mpeg-2 già dal 20 dicembre 2022. Il Ministero dello Sviluppo Economico, attraverso una comunicazione ufficiale, ha fatto sapere che dal 21 dicembre i canali TV del digitale terrestre saranno trasmessi solo in Mpeg-4.

A gennaio 2023 verrà adottato lo standard di trasmissione digitale terrestre DVB-T2 con codifica HEVC Main 10. Dopo quella data quindi tutti i canali delle emittenti televisive potranno essere visibili solo se si è in possesso di TV o decoder in grado di supportare l’alta definizione (HD).

Bonus tv per acquistare i decoder satellitari: l’importo e come funziona

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy