Home News Tecnologia WooCommerce Vs Shopify: quale piattaforma scegliere per il proprio e-commerce

WooCommerce Vs Shopify: quale piattaforma scegliere per il proprio e-commerce

Quando si parla di e-commerce vengono sempre chiamati in causa due colossi del settore. Stiamo parlando di WooCommerce e Shopify.

Le piattaforme su cui sviluppare un e-commerce stanno decisamente spopolando, ma ognuna ha le sue peculiarità che possono far pendere la scelta verso una piuttosto che l’altra.

Conoscere le principali caratteristiche permette di scegliere la piattaforma più indicata per le proprie necessità.

Quali sono le differenze fra WooCommerce e Shopify?

Le due piattaforme a confronto

Cominciamo parlando subito di Shopify perché, tra le due, si aggiudica la notorietà come piattaforma all-in-one. È perfetta per chi deve costruire il negozio online da zero perché può farlo direttamente da un unico luogo. Permette anche di gestire l’e-commerce senza doversi preoccupare di aspetti tecnici che vengono gestisti da Shopify stesso.

Diverso è invece il caso di WooCommerce, il quale non rappresenta una piattaforma a sé. Si tratta infatti di un plugin per WordPress, un CMS per la costruzione di siti web. È quindi necessario avere già un sito avviato a cui aggiungere il lato dell’e-commerce.

Quando si intende aprire un negozio online ci sono alcuni aspetti di base che vengono sempre presi in considerazione, scopriamoli subito.

I costi di attivazione

Il costo di attivazione è la prima variabile che si valuta nel momento in cui si vuole aprire un e-commerce.

WooCommerce è gratuito e sembrerebbe quindi la soluzione migliore. Tuttavia, l’inghippo sta nel fatto che non può essere avviato senza considerare altri aspetti quali hosting, dominio, certificato SSL ecc… Questi hanno, chiaramente, un costo che va corrisposto con un canone mensile ed ecco che WooCommerce non si può più considerare come una piattaforma totalmente gratuita.

Dall’altra parte, Shopify prevede dei pacchetti diversi che variano sulla base della versione che si desidera acquistare, se base o avanzata, e sull’arco temporale in cui si vuole impostare il pagamento. In questo caso, i costi sono quindi già prestabiliti a priori.

 

Semplicità di utilizzo

Dopo aver chiarito la parte dei costi, si passa alla fruibilità della piattaforma. Quanto è semplice da utilizzare?

Shopify è sviluppato su un’unica piattaforma di utilizzo molto intuitivo che non richiede particolari conoscenze informatiche. Ogni problema tecnico, di sicurezza e di compatibilità viene gestito dalla piattaforma stessa.

WooCommerce, invece, abbiamo già detto che necessita di essere installato su un sito WordPress. Richiede quindi attenzione in questa fase così come nel momento della gestione per assicurarsi che funzioni sempre al meglio. Esistono comunque tante altre integrazioni che possono automatizzare la cura della sicurezza, dei backup e degli aggiornamenti.

Le integrazioni per la gestione dell’e-commerce

In entrambi i casi, è possibile installare plugin in terze parti per assicurarsi una migliore gestione dei servizi del negozio online.

Un’integrazione interessante per assicurare la buona riuscita degli acquisti è il plugin WooCommerce per spedizioni e-commerce di Packlink PRO. Questo plugin permette di collegare il negozio online, importare gli ordini e spedire i pacchi scegliendo tra i tanti corrieri nazionali ed internazionali.

Si sa quanto i clienti siano attenti alla qualità e alla velocità delle spedizioni, nonché ai costi. A fornire il servizio è l’azienda Packlink, che consente di risparmiare tempo e denaro sulle spedizioni assicurando assistenza e continua informazione grazie al tracking del pacco.

Anche su Shopify è possibile scegliere tra centinaia di integrazioni di terze parti che coprono tutti gli ambiti utili ad un e-commerce.

Grafica e User Experience

WooCommerce propone una grandissima quantità di temi tra cui scegliere. Lascia, quindi, una possibilità di personalizzazione quasi illimitata.

Shopify si aggiudica un’esperienza utente altamente ottimizzata. Ma questo lascia meno possibilità dal punto di vista della personalizzazione, nonostante siano presenti molti temi anche su questa piattaforma.

Il versante della sicurezza

Quello della sicurezza è un tema scottante in tutto il web. Lo è in particolar modo nel caso dei negozi online perché gestiscono i dati sensibili dei clienti e i loro metodi di pagamento.

WooCommerce, essendo collegato a WorPress, non è dotato di livelli di protezione all’interno del plugin, bensì si dovrà guardare alla piattaforma generale e ad eventuali integrazioni aggiuntive.

Shopify, invece, essendo una piattaforma dedicata all’e-commerce nella sua totalità, è responsabile della sicurezza dei dati che vi circolano. È quindi dotato di sistemi di sicurezza che proteggono da eventuali attacchi esterni, tra cui un certificato SSL interno che adempie a questo compito.

Non esiste una piattaforma migliore di un’altra a livello generale, è giusto quindi informarsi sulle caratteristiche di ognuna per scegliere quella più adatta al proprio caso.