Connettiti con noi

Sanità

Omicron 5 e vacanze, cosa succede se ci si contagia all’estero. Le regole paese per paese

Pubblicato

il

Omicron 5 e vacanze: le regole da osservare se si risulta positivi in vacanza

Omicron 5 e vacanze. Cresce l’allarme legato al diffondersi di questa nuova variante e si moltiplicano le domande su come ci si debba comportare qualora ci si contagi mentre si sta trascorrendo un periodo di relax all’estero. È bene specificare che le regole che si dovranno rispettare in caso di tampone positivo variano da paese a paese, cerchiamo di fare chiarezza. 

Leggi anche: Omicron 5: tempi di incubazione, sintomi e quando ci si negativizza

Omicron 5 e vacanze: quali regole rispettare

Come anticipato le regole che devono essere rispettate qualora si risulti positivi al Covid e si stia soggiornando in una località estera, variano da paese a paese. Pertanto, prima di fare la valigie e partire — e per evitare spiacevoli inconvenienti — sarà bene prendere visione del comportamento da seguire nel caso in cui si risulti positivi. 

Francia e Grecia

Ad esempio in Francia in caso di positività l’isolamento è ancora obbligatorio. Se si manifestano i sintomi si dovrà rimanere isolati per sette giorni mentre in loro assenza le giornate di isolamento sono 5 ma servirà un tampone negativo. In ogni caso però non si potrà tornare in Italia prima dello scadere del tempo indicato.

Analoghe regole sono in vigore in Grecia, dove la quarantena imposta ai positivi è di 5 giorni e in caso di sintomi non si può uscire di casa finché non ci si negativizza. 

Spagna e Regno Unito

Diversa la situazione in Spagna dove la mascherina è obbligatoria solo sui mezzi pubblici e non sono più richiesti né tamponi né Green Pass. Pertanto, chi dovesse contagiarsi non è, almeno per il momento, costretto ad osservare un periodo di isolamento. 

Situazione smile nel Regno Unito, dove la quarantena — di  5 giorni — è solamente consigliata. Pertanto, anche in questo caso chi dovesse risultare positivi può tornare a casa ‘tranquillamente’. 

Stati Uniti

Veniamo infine agli Stati Uniti. In questo caso è possibile entrare nella nazione solo mostrando il passaporto vaccinale e in caso ci si ammali sarà necessario osservare 5 giorni di isolamento. Non si può fare ritorno nel proprio paese finché non si è guariti. Guarigione che deve essere accertata con un test negativo. 

 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy