Connettiti con noi

Sanità

Pacemaker difettosi, l’azienda richiama 128 pazienti: ‘Forse vanno cambiati’

Pubblicato

il

medico

Pacemaker difettosi. A darne notizia è la ditta produttrice, la Abbot, che ha informato anche il ministero della Salute.

A cosa serve il pacemaker

Una partita di pacemaker potrebbe essere difettosa e, non si esclude, che in alcuni casi sarà necessario sostituirlo. Si tratta di macchinari “salva vita” che subentrano in aiuto del cuore. Servono, infatti, a stimolare elettricamente la contrazione del cuore nei casi di pazienti con insufficienza cardiaca.

Leggi anche: Roma, si sostituisce al padre in camera operatoria: chirurgo sotto processo

Quanti sono i dispositivi difettosi

L’azienda produttrice ha specificato che sono circa 83mila i dispositivi che potrebbero avere problemi di funzionamento.

Leggi anche: Roma. Si fa operare dal capo equipe di ortopedia e resta invalido: era senza laurea

Dove si trovano i pazienti con pacemaker da monitorare

Da questa situazione non è stata esclusa l’Italia dove i casi accertati risultano essere 128. A Conegliano, nel Trevigiano, 14 su 15 pacemaker impiantati vanno monitorati. A Bassano del Grappa con 12 su 12 pazienti da richiamare, a Mestre di 23 dispositivi 18 sono di Assurity e Endurity, a Mirano 4 su 4 da monitorare, a Venezia 5 su 7. A Vicenza di 37 ce ne sono 31, a Legnago nel Veronese 8 su 9, a Villafranca uno solo, mentre a Verona ce ne sono 7 su 31 e a Peschiera del Garda 3 di 57.

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy