Connettiti con noi

Tivoli e Guidonia

Appello social per cane (senza microchip) scappato: 800 euro di multa al proprietario

Pubblicato

il

cane scappato a Guidonia (foto dei Sostenitori Della Polizia di Stato)

Nonostante il suo cane fosse scappato ha deciso di fare un appello sui social piuttosto che denunciare il fatto alle autorità competenti. Sono state le Guardie zoofile prefettizie dell’associazione Kronos Valle Aniene a ritrovarlo e scoprire che l’animale non era microchippato.

Doppia multa al proprietario del cane

Per il proprietario del cane, un 50enne di Villalba di Guidonia, sono scattate due multe: una da 308 euro per la mancata iscrizione all’anagrafe canina, l’altra di 500 euro per non aver denunciato la scomparsa alle competenti autorità entro 5 giorni.

Il cane, un incrocio con un Pastore tedesco, era scappato dieci giorni fa dal recinto di casa ed era stato trovato poco dopo per strada da un’animalista che aveva pubblicato un post social con la foto dell’animale e lo aveva poi consegnato alle guardie zoofile. Pochi giorni fa il proprietario ha contattato l’animalista per chiedere la restituzione del Pastore, ma sono intervenuti i Carabinieri della Forestale di Guidonia che oltre alla restituzione del cane hanno comminato al proprietario le due multe.

I controlli delle Guardie Zoofile Prefettizie Kronos proseguono

I controlli per contrastare queste violazioni da parte del personale competente vanno avanti. “Le Guardie Zoofile Prefettizie Kronos – spiegano dal Nucleo Operativo di Tivoli – ricordano che il primo obiettivo perseguito dalle leggi emanate in materia, sia in ambito nazionale che regionale, consiste in una decisa responsabilizzazione dei cittadini, con la realizzazione dell’anagrafe canina e la vigilanza sul rispetto della stessa, al fine di scoraggiare gli abbandoni e favorire il possesso responsabile degli animali. ll secondo obiettivo è quello di incentivare il senso di educazione civica al rispetto degli animali: l’aumentata sensibilità nei confronti del benessere animale e dei diritti degli animali sta cambiando sempre di più l’approccio nella gestione del problema randagismo. Il controllo e la vigilanza sugli obblighi di microchippatura dei cani e la loro iscrizione in anagrafe veterinaria ha un ruolo centrale nella gestione del randagismo!”

Guerra tra i raccoglitori di tartufo: bocconi avvelenati fanno strage di cani segugio

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com