Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Basta animali nei circhi: l’Italia verso il divieto

Pubblicato

il

Tigre nel circo

Uno dei temi più discussi da sempre. Negli anni non sono poche le polemiche nei confronti delle condizioni alle quali, tantissimi animali, devono per forza sottostare. Leoni, tigri, cammelli, scimmie e tanti altri, per natura, non nascono come componenti di circhi. E proprio per questo gli animalisti portano una battaglia da anni che, molto probabilmente, sarà vinta a breve.

Leggi anche: Ippopotamo negli scavi di Pompei: “Maltrattato per un film” (VIDEO)

Il cambiamento

Qualcosa sembra che stia per cambiare. La Lega anti vivisezione (LAV) italiana ha annunciato che la Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva la nuova legge che porterà al bando dello sfruttamento degli animali nei circhi. Probabilmente, tutto potrà essere definito entro nove mesi. 

“Non se ne può più di vedere quelle povere bestie esotiche costrette nei recinti delle nostre periferie. Speriamo che anche questa obsoleta e tristissima tradizione, che è contraria al benessere animale, diventi presto solo un brutto ricordo”, commenta su Facebook la deputata Patrizia Prestipino. 

Gli animali nei circhi sono, totalmente o parzialmente, già aboliti da tempo in oltre 50 Paesi, 23 appartengono agli Stati membri dell’UE). Questo perché l’atto viene considerato “senza valore educativo e culturale che incide negativamente sulla percezione e il rispetto del pubblico”. 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy