Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Disastro Metro A, B e C a Roma: scale mobili fuori uso e ascensori rotti, ecco la situazione

Pubblicato

il

Le stazioni metro di Roma e un treno che passa

I gironi dell’inferno esistono. E non vedono protagonisti i golosi o i lussuriosi di Dante, ma hanno per ‘sfondo’ le stazioni metro di Roma, della Capitale d’Italia. Sembra assurdo, quasi impensabile, ma invece è così, in una strana quotidianità che di normale ha sempre meno. E lo sanno bene i romani, soprattutto i pendolari, quelli che ogni mattina si svegliano e sanno già a cosa vanno incontro: treni in ritardo, guasti improvvisi, vagoni stracolmi in barba a tutte quelle restrizioni che hanno impartito in ogni dove per arginare la diffusione del virus. E stazioni metro sì aperte al pubblico, dopo lavori e non pochi disagi, ma spesso non funzionali come dovrebbero. Tra scale mobili e ascensori guasti

Le metro di Roma funzionano…a metà

Chi riesce a camminare forse nemmeno ci fa caso perché i ritardi e i disagi sono, ormai, all’ordine del giorno. Quando così non dovrebbe essere, almeno non in un Paese civile. Ma chi ha difficoltà, chi vive in carrozzina o chi ha un bimbo in passeggino, quel disagio lo vive ancora di più perché nelle maggior parte delle stazioni, stando almeno alla situazione odierna, le scale mobili e gli ascensori sono guasti. E, quindi, inevitabilmente quelle metro sono sì aperte al ‘pubblico’ perché i treni (quando si è fortunati) passano, ma lo sono ‘a metà’. E le condizioni in cui versano sono critiche, degradanti: tra atti di vandalismo, guasti, ritardi e pendolari infuriati. 

Quali sono le stazioni metro con ascensori e scale mobili fuori uso

Il quadro di oggi indigna ancora di più e il post pubblicato su Facebook da Luca Laurenti, che ha fatto accetta di condivisione e like, in realtà delinea una situazione per nulla lodevole. Al momento, infatti, sono ben 14 le stazioni della Linea A di Roma con ascensori e scale mobili fuori uso, 10 quelle della linea B e 5 quelle della linea C. Per non parlare, poi, della Roma-Lido, una tratta definitiva da chi la percorre ogni giorno, un inferno: qui sono 8 le stazioni aperte “in parte”, con ascensori e scale mobili, servizi che dovrebbero esistere per tutti, fuori uso.

La situazione delle metro a Roma

La rabbia dei romani corre sui social (e non solo) perché alle promesse delle amministrazioni, almeno per il momento, non seguono i fatti. E la situazione è sempre la stessa, sempre troppo disastrosa. Con la speranza che si faccia qualcosa. E lo si faccia per davvero perché il trasporto pubblico dovrebbe essere accessibile a tutti. Ai disabili, alle mamme con i passeggini, agli anziani che hanno bisogno (e il diritto) delle scale mobili e degli ascensori. Dovrebbe, al condizionale, perché ad oggi (e purtroppo) ancora non è così. E a parlare sono le carte, meno i fatti concreti. 

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy