Connettiti con noi

Cronaca di Roma

Emanuela Orlandi, il fratello Pietro lancia un Sit-In a Roma: ”Ratzinger, Wojtyla e Bergoglio sono complici”

Pubblicato

il

Pietro Orlandi sui social

Una foto che, in questi giorni in cui si piange la morte del papa emerito Raztinger, non poteva se non destare l’attenzione di molti: da una parte si vede il volto di Emanuela Orlandi, dall’altra quella di tre pontefici: Giovanni Paolo II, Bendetto XVI e Francesco. So la foto dei 3 uomini di chiesa, poi, una frase semplice, con poche parole, che recita: “Il silenzio li ha resi complici”. Parliamo del manifesto sui social diffuso da Pietro Orlandi, fratello della cittadina vaticana scomparsa il 22 giugno 1983 a Roma. Un manifesto ambizioso che non vuole limitarsi ad una semplice rievocazione di un fatto, perché lancia un “Sit-in per Emanuela Orlandi” il prossimo 14 gennaio, dalle 16.30 alle 18.30 a Largo Giovanni XXIII. Come Pietro Orlandi scrive: ”Noi non rinunceremo mai e continueremo fino alla fine a pretendere Verità e Giustizia , lo dobbiamo a Emanuela e a tutte le vittime della crudeltà umana”.

Benedetto XVI, la sua morte non cancella l’amarezza. Pietro Orlandi: ”Mai una parola su Emanuela”

Pietro Orlandi su Ratzinger: ”Non ha mai detto una parola di solidarietà su Emanuela”

Il post arriva dopo le sue dichiarazioni della giornata di ieri, dove Pietro Orlandi aveva dichiarato apertamente come Ratzinger non avesse mai pronunciato una parola a riguardo del caso di sua sorella, nonostante le tante richieste della famiglia, nonostante il desiderio di vederla citata quantomeno in una cerimonia, per ricordarla. Ma silenzio, mai una parola fu pronunciata. Sul tema, il fratello di Emanuela Orlandi ieri aveva detto: “Per chi muore c’è sempre rispetto. Ma io continuo a pensare che Ratzinger fosse a conoscenza dei fatti visto che all’epoca era pressappoco il braccio destro di Wojtyla. Eppure, non ha mai detto una parola di solidarietà su Emanuela, nonostante i tanti nostri appelli”. Poi, aveva aggiunto: ”Non ci ha mai ricevuto, in questa vicenda è stato un po’ pilatesco, nel senso che se ne è lavato le mani, io non sono mai riuscito ad avvicinarlo. Chissà che magari non abbia lasciato due righe per la famiglia, che arrivassero all’improvviso. Non si sa mai, magari”.

Benedetto XVI, la sua morte non cancella l’amarezza. Pietro Orlandi: ”Mai una parola su Emanuela”

Tutte le Ultime Notizie dalla provincia di Roma e dall'Italia aggiornate in tempo reale: Cronaca, Politica, Attualità, Sport ed Eventi.
Il Corriere della Città è una testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 19 del 24/09/2009
Contattaci: redazione@ilcorrieredellacitta.it | Preferenze Privacy

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com